Pages Navigation Menu

Indipendenza!

ASSASSINARE LA POPOLAZIONE SENZA PROCESSO: DRONI E U.S.A

ASSASSINARE LA POPOLAZIONE SENZA PROCESSO: DRONI E U.S.A

droni-riprese-aereeLo sapevate che per ogni sospetto Talebano o membro di Alkaida vengono uccisi 50 civili innocenti durante gli attacchi dei droni, di questi aerei telecomandati che uccidono in modo chirurgico con il 98% di errore?

Negli Stati Uniti d’America, ammazzare ovunque nel mondo gente con i droni è diventato legale se non sono cittadini Usa, mentre si sta legalizzando anche il poter uccidere cittadini Usa. E’ sufficiente essere un sospetto terrorista nelle liste nere Usa, e un drone ti può uccidere in qualsiasi momento da una distanza di chilometri. Questi droni sono aerei molto piccoli armati con ogni genere di armi fino a proiettili di dimensioni molto ridotte. Vi sono addirittura droni grandi come colibrì che possono uccidere delle persone con miniproiettili che hanno sostanze letali difficilmente identificabili, tanto che le perizie medico legali, stimeranno la morte per attacco cardiaco. Questi droni non hanno nome, non sono identificabili, nessuno può provare chi li comanda e controlla. Fra l’altro chi li comanda e controlla è completamente fuori dal controllo pubblico e legale.

Tutto ciò avviene oggi. Gli Stati Uniti d’America sono i leaders di questo silenzioso massacro in cui non ci sono processi, non ci sono dichiarazioni di guerra. Si uccidono i sospetti, coloro che sono identificati come nemici, stop.

Domani può succedere a te. Oggi ai Talebani, domani a militanti di destra, agli anarchici, ai comunisti, ai cattolici protestanti, agli induisti, agli indipendentisti, ai sospetti No Tav, ai sospetti Grillini, ai sospetti italiani, ai sospetti soci di Amnesty o del Wwf, ai sospetti clandestini, ai sospetti extracomunitari, ai sospetti spacciatori……

Si viene uccisi senza processi, senza dover rendere conto ad alcun tribunale pubblico, senza poter essere difesi o difendersi.

Gli Stati Uniti d’America sono diventati una tirannia e degenerano ogni giorno di più. Ricordiamo che a Obama è stato consegnato il premio Nobel per la pace, forse per incoraggiarlo a non attuare questo piano letale per l’umanità che è già in corso e che lui sottoscrive ogni giorno.

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement