Pages Navigation Menu

Indipendenza!

ASSEDIO A EQUITALIA: DALLA SICILIA AL TIROLO

ASSEDIO A EQUITALIA: DALLA SICILIA AL TIROLO


Bonbe, assedi popolari, occupazioni, pestaggi dei dipendenti e ufficiali di Equitalia che in modo infame vanno a riscuotere i crediti alla povera gente. A Napoli manifestazioni di massa, con scontri, incendi, lanci di pietre. Scritte sui muri in tutto lo stato italiano. Ciapà d’assedio in Sardegna. Murà vivi a Mestre. Scontri e bonbe a Roma, bombe a Torino e Milano. La catena dei suicidi incomincia a prendere anche gli operai e la rabbia scoppia. I sudditi dello stato italiano incominciano a ribellarsi. I germi della guerra civile albergano nell’aria, causati da una classe politica criminale di tutti i colori. Non più il senso di impotenza, di paura nei confronti delle istituzioni, ma rabbia, odio e rivolta nell’animo di chi è costretto a vivere sotto dominazine italiana.

Il suicidi incominciano ad essere sostituiti da un intenzione distruttiva proprio contro quelle isitutuzioni che perpetrano il crimine legalizzato. Finalmente le pecore diventano leoni e si sollevano contro la più colossale organizzazone criminale d’Europa: lo Stato Italiano.

Umilia e pesta una bestia ed insorgerà e più nessuno la fermerà. Iniziano i primi moti di liberazione dallo stato italiano. Il vero risorgimento inizia oggi dopo 151 anni di oppressione. A morte l’italia, dalla Sicilia al Tirolo, un solo grido: basta italia!

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement