Pages Navigation Menu

Indipendenza!

BIANCANEVE E I DIECI SAGGI

BIANCANEVE E I DIECI SAGGI

biancaneve-2Dopo aver venduto al popolo idiotizzato il “governo di tecnici”, dopo aver sputtanato le capacità di questi presunti tecnici, si è deciso di spostare l’immaginario dei sudditi verso termini fiabeschi.

Con disinvoltura degna di un asilo, si parla di “governo dei saggi”. Ciò che appare nell’immaginario popolare sono dei vecchi uomini con la barba bianca cari all’iconografia cattolica che rappresentano i santi, oppure a quella natalizia con l’uomo buono dalla barba bianca che distribuisce doni.
La parola “saggio” ci richiama quelle figure fiabesche dove un mago buono risolve la situazione con la bacchetta magica: Zurlì, Merlino… L’immagine che forse si adatta meglio è quella Tolkiana del “Il signore degli anelli”, dove i maghi e nani con la barba risolvono e dissolvono.

I maghi della propaganda italiana hanno deciso di calare la popolazione in una fiaba e costruiscono un atmosfera da racconto fantastico. Presto appariranno “fate”, “nanetti”, “principi del bene” che vengono nominati dai politici al governo per salvarci dalle forze del male: “diffamatori” (coloro che scrivono cosa realmente succede), “blogghisti”, “delatori”… insomma tutta quella gente che non crede più alle fiabe e che dice basta alle frotte di cantastorie privilegiati che chiamano ninnananne delle vere e proprie messe di requiem nazionali.

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement