Pages Navigation Menu

Indipendenza!

CARABINIERI PRONTI A REPRIMERE IL POPOLO

CARABINIERI PRONTI A REPRIMERE IL POPOLO


Il ministero de l’Interno ha allertato attraverso le prefetture tutte le stazioni militari dello stato italiano, ordinando ai carabinnieri di tenere alto il livello di guardia per eventuali moti e ribellioni che si potrebbero manifestare con il continuo degradare della situazione economica e a causa delle vessazioni che lo stato italiano fa contro la popolazione. Ricordiamo che i carabinieri tengono all’interno delle loro stazioni militari armi da guerra per reprimere la popolazione civile: mitra e pistole automatiche, granate, carri armati, gas ed ogni arma necessaria a reprimere la popolazione civile alla stregua di una guerra. Una notizia di tali proporzioni non può che farci riflettere sulla funzione di questi 130.000 militari che da 2 secoli servono il potere fregandosene delle legittime aspirazioni del popolo. Fedeli nei secoli allo stipendio, al nepotismo, al soppruso verso i deboli. Una direttiva di questo tipo e l’innalzamento del livello di allerta da parte del Ministero la dicono lunga sulla situazione e prospettive future. Milioni di persone sono alla fame, famiglie intere lottano ormai per il cibo e i criminali di politici a tutti i livelli continuano implacabili nella loro politica saccheggiatrice. L’esercito, ed in particolare i carabinieri hanno il compito di opprimere e reprimere chi protesta e quindi di tutelare e salvaguardare l’interesse dei privilegiati. In sud Tirolo, hanno eliminato buona parte degli effettivi dell’arma che sono stati concentrati in Veneto e Lombardia con un proposito chiaro: reprimere e controllare ogni rivendicazione e anelito di libertà della popolazione.

Carabinieri nemici del popolo e degli oppressi, nemici della libertà.

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement