Pages Navigation Menu

Indipendenza!

CREDETECI O NO, E’ APPENA SUCCESSO

Posted on apr 1, 2015

Cari amici indipendentisti, Ecco la conversazione Skype che ho appena avuto con un russo di S. Pietroburgo, che mi domandava come mai la nostra connessione internet fosse così lenta. “What’s happened with Internet in Italia? [12:23:52] V.: Who knows? But you know … our region, even if it’s the richest in Italy, it’s only periphery of the Roman Pigs Empire, so they don’t care about giving us a decent internet connection. We just have to shut up and pay tax! [12:31:34] A: Viva Gianluca Busato ! [12:33:45] V.: How do you know? Are you the Big Brother? [12:34:50] A.: )))) We are watching you. After Crimea we want to annex Veneto. [12:37:38] V.: no no, we dont’ like Putin either. Why cannot we just stay by ourselves :)? Seriously, how did you know? [12:42:09] A.: You can stay independent....

Read More

NASCE IL MERDOVERDE, PER UN GIORNALISMO SANO

Posted on ott 17, 2014

Nasce un nuovo sito di informazione e di giornalismo di qualità. Si tratta del MerdoVerde, con firme prestigiose impegnate nel portare una ventata di professionalità in un ambiente di marchettari. Nel loro primo storico fondo “Al Lettore”, il direttore GianGiacomo Brevetti e il suo vice Leopardo Fotto scrivono: “Benvenuti al MerdoVerde. Noi siamo convinti che la verità fa male ma dev’essere sempre l’unico obiettivo del giornalismo sano. Per fare un buon giornalismo bisogna quindi saper opportunamente stimolare le esigenze fisiologiche e corporali, ciò spiega il nome della nostra prestigiosa...

Read More

LA VERITÀ SULL’UKRAINA

Posted on ago 29, 2014

    La stampa italiana riporta le notizie di comodo e le dichiarazioni del Pentagono, di Obama, della Casa Bianca, senza mai andare nei dettagli di ciò che realmente succede e di quello che invece sostengono gli inviati e reporter in Ukraina. Noi da anni stiamo analizzando i fatti ed abbiamo seguito attentamente gli eventi in Ukraina attraverso testimonianze dirette e prove inconfutabili. Gli Usa non sono credibili, stanno portando l’Europa verso l’isolamento e la distruzione. 1)Gli Stati Uniti hanno violato le sovranità di almeno una decina di stati dal 1989. Inoltre in Ukraina e molti altri stati finanziano mercenari veri e propri, finanziano governi fantoccio. Le intercettazioni telefoniche, le prove video e fotografiche che vi abbiamo portato sono la prova di queste continue interferenze e violazioni. 2)L’Ukraina non fa parte della Nato, quindi la corsa al riarmo è...

Read More

COMUNIONE E LIBERAZIONE È UN PARTITO ED AGISCE IN MODO MASSONICO

Posted on ago 27, 2014

  Sei di comunione e liberazione? Entra in un qualsiasi gruppo, associazione, partito, clan, loggia…. dove ti pare. Non dire che sei di Comunione e Liberazione, rimani nell’anonimato ed incula il prossimo, incula quel tuo collega di lavoro, di partito, di scuola. Lui non lo sa, non deve saperlo che tu sei di Cl che persegui un altro fine. Intanto ti fai strada, metti nei posti chiave i tuoi colleghi di Cl e persegui il tuo personale progetto, cioè quello di Cl, ma lo fai mascherandoti dentro un partito, un gruppo, un’associazione. Una cosa importante sai fare: “socializzare i costi”. Hai bisogno di un giornale? Mica ti finanzi da solo, e no, i soldi te li fai dare dal comune e poi sul giornale ci scrivi tu e i tuoi di Cl, perchè fra colleghi di Cl ci si...

Read More

PROTETTIVISMO IDEOLOGICO ED ECONOMICO: IL CASO USA

Posted on ago 21, 2014

  Film, cartoni animati, prodotti alimentari, macchinari, elettronica, sports made in Usa, hanno invaso completamente l’ex Unione Sovietica. Ma i prodotti economici ed ideologici dell’ex Unione Sovietica, hanno invaso il mercato Statunitense e quello delle sue colonie (Europa, Australia, Giappone, sud Korea)? La risposta è evidente: non esiste reciprocità, e lo scambio è monodirezionale. Concentriamoci sul perchè di questa monodirezionalità e vediamo le risposte possibili. La risposta più comune che si da è quella per cui la superiorità culturale dell’Ovest è schiacciante e quindi è impossibile o quasi per l’est vendere prodotti culturali od economici verso ovest. È un pò come l’acqua di una cascata: non va mai verso l’alto. Fin qui tutto sembra risolto ed ogni ulteriore analisi superflua. Invece l’analisi storica e contemporanea mostra come da parte dell’occidente e più in particolare del modello Anglosassone (Anglo/Usa), esista...

Read More

1 MILIONE DI RIFUGIATI: PULIZIA ETNICA IN UKRAINA!

Posted on ago 18, 2014

  Il bilancio di profughi civili di lingua russa che fuggono dalla pulizia etnica e genocidio di Kiev è ormai di 1 milione. L’Europa sta appoggiando il governo golpista di Kiev, l’Europa su ordine di Washington sta supportando un genocidio ed etnocidio. L’esercito di Kiev sta bombardando con mortai, con raid aerei e cannonate le abitazioni dei civili che hanno da tempo superato il migliaio di morti e parecchie migliaia di feriti. Invece di condannare, l’Europa da supporto economico ed incoraggiamento alla giunta politico militare di Kiev, invece di professare il rispetto dei Popoli, l’Europa concede a Kiev l’entrata in Europa. Addirittura, sempre su ordine di Washington, l’Europa attua le sanzioni contro la Federazione Russa, sanzioni che danneggiano solo l’Europa e la trascinano verso il collasso economico. Tutto questo a che fine: -gli Usa vogliono mettere basi militari e...

Read More

REPORTAGE DA MOSCA: L’EMBARGO CONTRO LA RUSSIA?

Posted on ago 18, 2014

  Con una troupe dei nostri reporters siamo andati nella federazione Russa e ci siamo presi la briga di andare a controllare se quello che la stampa italiana e asservita alle false notizie del Pentagono dice è la verità, in merito alle conseguenze dell’embargo contro la Russia. Ecco i risultati delle nostre indagini sia nella federazione Russa che fra i nostri imprenditori Veneti: -In assoluto non mancano prodotti nei negozi della Federazione Sovietica, anzi, se vogliamo dirci la verità, la varietà dei prodotti presenti sugli scaffali della Federazione Russa, è di gran lunga superiore a quella Europea. -I prodotti che l’Europa ha deciso di non mandare più (ordine di Washington), verranno rimpiazzati dai prodotti provenienti dal Brics e dai molti altri paesi confinanti con la Russia. Sia in Russia che nei paesi filo Russi, si esulta perchè la mancanza...

Read More

SCRIVETE IN LINGUA VENETA PER FREGARE GOOGLE

Posted on ago 6, 2014

  Conviene scrivere nelle vostre lingue locali. Nella neo Repubblica Veneta centinaia di migliaia di giovani e meno giovani scrivono le loro mail, le chats in Lingua Veneta. Che cosa vuol dire per Google, per Skype, per Facebook, per Yahoo, per la Microsoft, per la Apple qunado noi scriviamo in lingua Veneta adoperando parole antiche e sintassi doppiopronominale? Facciamo un esempio? Se scrivete in italiano: “Tu ti sei accorto che Google ti imbroglia? Vuoi chiaccherare in lingua veneta in modo che non capiscano?” Tradotto in Lingua Veneta invece: “Ti a Te gheto mia inacorto ca Google el te ciava. Vu to ciacolàr in Veneto cusi ca no i capise? Tutti i programmi in dotazione a questi colossi del web, non sono in grado di tradurre e molto spesso non capire il senso di quello che si dice in lingua...

Read More

ANSIA DI REGIME

Posted on lug 7, 2014

“Attenzione, controlli, emergenza, allarme, stato di allerta, massimo allarme…..”. Queste sono fra le più comuni espressioni che da alcuni anni bombardano la popolazione schiava dello stato italiano. Tv, radio, giornali, mantengonno la popolazione in uno stato di ansietà e terrore continuo. Notizie di incendi, nevicate record, alluvioni, omicidi, notizie di crolli, di crisi sono il pane quotidiano medatico che il regime infligge alla popolazione. Le notizie ansiogine sono l’arma per intimorire milioni di persone e per far loro accettare la squallida mediocrità in cui vengono derubati quotidianamente dallo stato italiano e dalla sua casta di dipendenti. Autovelox, videocamere, posti di blocco armati con mitra spienati sulle strade, accertamenti fiscali, controlli incrociati, redditometri schedature persino delle operazioni sulle cassetet di sicurezza, blocco delle operazioni in contante, raccolta dell’oro che viene tutto portato a Roma depredando le colonie produttive con tassazioni...

Read More

LA PROPAGANDA DI REGIME

Posted on giu 28, 2014

  Il giornale del regime italiano (Repubblica) pubblica un articolo propagandistico mirato a risollevare il morale dei lettori i quali quotidianamente hanno davanti fatti reali, e sono protagonisti di una situazione economica disperata. È interessante analizzare il modo in cui una banale statistica viene sventolata come un successo economico, si tratta di una statistica completamente staccata dalla realtà che nulla ha di reale. Per onestà vi pubblichiamo alla fine per intero l’articolo. Dalla lettura si capisce subito che a crescere non è l’economia ma la “FIDUCIA”. No si parla di dati reali ma di una semplice statistica sulla fiducia “LA FIDUCIA DELLE IMPRESE ITALIANE”. Si parla del commercio insistendo che “ANCORA MEGLIO FA IL COMMERCIO DETTAGLIO”. Nessuno di questi pennivendoli dice che Giugno si configura come uno dei mesi in cui il turismo straniero è più presente. Se poi...

Read More

L’ELIMINAZIONE AI MONDIALI DEPRIME LO SPIRITO NAZZIUNALE

Posted on giu 28, 2014

  I mezzi di regime della propaganda italiana, hanno puntato tutto sui mondiali di calcio. Un mondiale ben riuscito può fruttare + 0.5% su un Pil nazionale in cui la popolazione viene trapanata e drogata quotidianamente con notizie sul calcio. Il calcio serve ad estraniare la popolazione dai problemi e analisi quotidiani. Il calcio è parte di un programma di lavaggio del cervello nazionale che inizia all’asilo e ti accompagna fino all’ultimo flebo. Pasta, patria, pizza, pallone, pàpa Giovanni, carabinieri, cazzo, tette, e tricolore, sono le colonne di questa italianità. Questi sono i comuni denominatori della propaganda di regime. Il pallone è uno di questi fondamenti. Nessun tessitore del consenso mediatico spera che la nazionale di calcio venga segata nelle prime fasi di un mondiale, si cerca pertanto di smaltire una serie di prodotti legati al mondiale, prima ancora...

Read More

PERCHÈ TI DICONO CHE C’È LA CRISI?

Posted on giu 11, 2014

  Ad uno che ha un cancro al cervello, al fegato o al pancreas od ai polmoni, non gli dici mai in faccia che la morte lo sta inchiappettando. A questi morituri, a questi cadaveri, gli dici sempre che è meglio fare un intervento precauzionale che ci sono buone possibilità di “ripresa”, che col tempo tutto si aggiusterà. In questo modo ti accompagnano pian pianino alla tomba. Quando capisci anche tu che non c’è più nulla da fare e sei pieno di male, invece di mandarti dallo psicologo come fanno con gli imprenditori, ti riempiono di morfina. Tutto, attorno al moribondo è congeniato per accompagnarlo alla morte senza che abbia il tempo di reagire, di comprendere la sua situazione e la realtà che lo circonda. La menzogna serve ad evitare quel panico sgradito ad un sistema che teme il...

Read More

FACEBOOK: “BE SOCIAL” E TI INCULIAMO!

Posted on giu 2, 2014

  Che cosè Facebook, come funziona, cosa vuole da voi? -Per prima cosa “Facebook” è un portale, è quindi un sito web, un dominio posseduto da un privato. E’ come se entraste a casa di qualcuno. Facebook non è il World Wide Web, non è Internet. Eppure diventa così totalizzante che centinaia di milioni di persone lo considerano una piattaforma pubblica nel senso non proprietaria. -Il portale funziona ed è congeniato per portare gli iscritti a socializzare fra loro a mettere a nudo le loro identità, a dare dati personali sensibili e a socializzare credendo di essere tutelati nella loro privacy. La gente spiattella amicizie, parentele, gusti personali, e tutto ciò, tutto quello che provate fino alle cose più intime è posseduto e raccolto da un privato. -Che cosa fa il sito, che cosa fa il proprietario di Facebook?...

Read More

CENSURA SUL MASSACRO EBRAICO DI BRUXELLES

Posted on giu 2, 2014

  Avevamo annunciato la matrice islamica del massacro al museo ebraico di Bruxelles quando tutti i giornali italiani silenziavano per non compromettere le elezioni, ed ora ancora gli stessi giornali censurano. Ecco le prove. In prima pagina su Repubblica viene riportato che un Francese sarebbe l’autore del massacro. Si evita di dire la verità fino in fondo. Leggendo il titolo della prima pagina ci si aspetterebbe uno dal nome: Julien, Guillaume, Antoine, Pierre… Solo spulciando all’interno dell’articolo cliccando il link, si nota che il nome dell’autore non è di certo un Francese doc ma un certo Nemmouche Mehdi di chiara provenienza islamica! Uno dei molti islamici cresciuti nella cultura islamica: immigrati o provenienti da una famiglia che di Francese ha solo un passaporto da sputtanare. Perchè la stampa del regime italiano nasconde che questi episodi sono il prodotto della...

Read More

SITUAZIONE IN UKRAINA: COME LA STAMPA NATO MANIPOLA

Posted on mag 31, 2014

  Abbiamo preso un qualsiasi giornale di regime italiano ed analizzato un semplice frammento. Le parole adoperate dal giornale sono le stesse create dalle agenzie di stampa filo Nato, che rimbombano nei media delle colonie Europee con linguaggi tesi a dare un interpretazione preconfezionata della realtà. -Le “milizie” e “mercenari” mandati da governo “golpista” di Kiev diventano “forze ucraine”. -Si evita la parola “raid aerei” perchè i raid aerei sui centri abitati avevano scatenato l’indignazione Nato in Libia ed Iraq, tanto da motivarne l’invasione per ragioni umanitarie. -Gli “indipendentisti” che hanno fatto e vinto un referendum regolare vengono fatti passare per “terroristi”; si maschera così una vera e propria “pulizia etnica” facendola passare per una “operazione antiterrorismo”. -La popolazione di lingua Russa che da secoli abita Lugansk, Donetsk, la Crimea e che un tempo erano Repubbliche, viene chiamata genericamente:...

Read More

UKRAINA: COME I GIORNALI OCCIDENTALI MANIPOLANO LA REALTÀ

Posted on mag 25, 2014

  Prima i fatti: -Nell’autunno del 2013 personaggi politici di spicco della politica Usa vengono fotografati a Kiev assieme ai leaders dei partiti di opposizione e nazionalisti. Vengono anche effettuate intercettazioni telefoniche in cui i massimi vertici della segreteria di stato Usa impartiscono direttive a questi leaders dell’opposizione. -Nell’inverno del 2014 a Kiev, dei cecchini e uomini mascherati iniziano ad uccidere a caso fra la popolazione civile e la polizia. Si tratta di squadroni della morte filonazisti che supportano il golpe ed uccidono al fine di colpevolizzare il governo. Il presidente ed il governo Ukraino (eletto democraticamente) viene abbattuto con un golpe militare. -Si insedia un governo golpista che emana una serie di leggi che restringono e violano i diritti della popolazione di lingua Russa che si trova nelle regioni dell’est dell’Ukraina. -In Crimea viene fatto un referendum per...

Read More

REPUBBLICA UN GIORNALE DI BUGIARDI

Posted on mag 24, 2014

    Il giornale Repubblica e la sua banda di farabbutti pagati con il denaro estorto alla popolazione, ha dato oggi dimostrazione di manipolare la realtà e di fare pura propaganda. Quello che fanno è molto peggio della diffamazione, si tratta di pura manipolazione della realtà a fini politico clientelari. Ecco i fatti: Nella versione digitale del giornale vengono pubblicate le foto del comizio di Grillo. Con dovizia vengono pubblicate le foto 1 ora prima che Grillo si presenti all’appuntamento! Domanda: quante persone troverete 1 ora prima dell’arrivo di Grillo? La verità è che a vedere Grillo c’erano 500 mila persone, e non le 10 mila che Repubblica vuol far credere e che solo ad un attenta analisi e lettura smaschera. Vi alleghiamo la foto di Repubblica e poi quella al momento in cui Grillo ha fatto il discorso....

Read More

NON VOTATELI FANNO TUTTI SCHIFO

Posted on mag 23, 2014

  Abbiamo preso oggi alle ore 21.50, due foto delle stesse persone ma da due siti differenti. La prima dal sito di Repubblica che è un giornale del regime che supporta Renzi. Potete notare Renzi su sfondo chiaro, sorridente, Grillo invecchiato, inscurito, ammalato, Berlusconi sembra un vampiro. La foto nel sito di grillo invece vede Grillo angelico, imbiancato come illuminato, simile al Gesù di comencini impersonato da Grillo. Renzi apapre prooccupato inscurito. Berlusconi sembra un cadavere. Non siamo andati nei siti o giornali di Berlusconi ma possiamo immaginare. A noi fanno tutti schifo, ma se dovete votare qualcuno votate Grillo, scoppieranno tumulti a breve, la repubblica italiana farà i botti prima di cedere il passo, aiutiamo i botti, votate il detonatore. Aceleriamo il processo di esercizio della Repubblica Veneta e liberiamoci il prima possibile, andiamocene da questo inferno....

Read More

MORALITÀ E SUICIDI IN VENETO

Posted on mag 16, 2014

  Ma perchè la gente che lavora si suicida o finisce in ospedale in questo tragico momento di oppressione dello stato italiano? Che cosa porta un imprenditore, un libero professionista, un artigiano, un industriale, un idraulico, un meccanico, un falegname, un tipografo al suicidio ed alla disperazione? Perchè gli impiegati statali e i politici non si suicidano? Ve lo spieghiamo, una verità così è evidente come la luce del giorno. I nostri Veneti si uccidono e si disperano perchè si percepiscono come immmorali! L’imprenditore, il Veneto che fa, è un essere morale. Chi costruisce un’azienda, chi costruisce capannoni e li gestisce, chi ha dipendenti ha un grande senso della moralità, perchè per fare ci vuole costanza, precisione, onestà, organizzazione, umiltà, puntualità, spirito di sacrificio, dedizione, ottimismo, fiducia, credito….. L’imprenditore Veneto è in gran parte un modello di moralità e...

Read More

LA GUERRA DELLE BANDIERE

Posted on mag 15, 2014

  Quando un nazionalismo è finito? Quando i leader della propaganda sono costretti a regalare le bandiere. Il ministero dell’interno italiano, i carabinieri, l’esercito non sanno più che cosa fare perchè qualcuno creda alla loro ideologia vecchia e marcia. Chi vuole tifare italia? Chi ci crede più? I sindacati e i partiti politici pagano il trasporto, il pranzo ed anche la giornata a quei disoccupati o impiegati che vanno a manifestare nelle piazze. Questa è la situazione dell’italianità alla stregua di quella di partiti e sindacati. Ecco perchè l’Italia è finita. Volete una bandiera italiana? Ve la regalano, la trovate nei cassonetti della spazzatura, ve la spediscono anche a casa. Tutto ciò vuol dire che l’italia non vale più nulla, le sue bandiere non le vendono neppure più i Cinesi nelle botteghe da 1 euro....

Read More

QUANDO IL PREZZO DECIDE IL VALORE DELLA ROBA

Posted on mag 12, 2014

Un giorno a Kiev dopo il crollo dell’Unione Sovietica, mi fermai davanti ad una vetrina dove v’era esposta una sedia in legno simile ad un trono. Il titolare mi si avvicinò e mi disse: “Se la vuoi costa 20 mila dollari”. Gli dissi che con quei soldi avrei potuto comperare un campo od un appartamento in periferia e che era una cifra assurda per una sedia in legno. Il tipo mi rispose: “Ma questa sedia vale perchè costa 20 mila dollari, è per questo che me la comperano”.  ...

Read More

QUANDO I VENETI VENIVANO DIPINTI COME IMMORALI

Posted on mag 12, 2014

  Ve lo ricordate quando la televisione del regime italiano, la Rai, sottolineava il nero che si faceva in Veneto? Ve lo ricordate quando tutti i giornali dell’invasore italiano recitavano le litanie del Veneto che fa nero, del Veneto che non paga le tasse? Facevano la battaglia per la moralità. Ma questi pennivendoli, questi ipocriti, questi prostituti del giornalismo, facevano finta di no sapere che da Livorno in giù l’economia del nero rappresenta il 90% di quella reale? A quei tempi l’obiettivo del regime italiano era dimostrare l’immoralità del Veneto, si proprio l’immoralità. Il processo di colonizzazione e di sfruttamento dell’altro ha bisogno di disumanizzare gli sfruttati, in questo modo i carnefici si sentono legittimati moralmente a compiere il crimine. Se non basta la legalità, si invoca la moralità e la si costruisce. Nelle persecuzioni ebraiche, la propaganda Europea...

Read More

GLI STATALI NON SI SUICIDANO

Posted on mag 12, 2014

  Spesso le vittime della tortura, si suicidano da soli. E’ un fenomeno rilevato un pò ovunque nella storia. Il dramma psicologico del dolore è tale che anche dopo la fine della sofferenza fisica, la vittima si suicida. Diciamolo senza eufemismi che costoro sono stati assassinati. Guardacaso invece, i casi di suicidio dei carnefici sono pressochè inesistenti. I boia, le canaglie che brutalizzano legalmente od illegalmente gli altri non si suicidano ma vivono neppure coscienti o con rimorsi! Le statistiche dei suicidi in Veneto parlano chiaro. Chi soffre, chi ha perso la speranza, chi viene portato al suicidio sono: liberi professionisti, imprenditori, qualche operaio, rappresentanti. Ma è possibile che militari, politici, impiegati dello stato, notai, avvocati, prefetti, magistrati, insomma tutta questa accozzaglia di criminali legalizzati che vessano e brutalizzano il Popolo Veneto, non si suicidano mai? Ma perche i...

Read More

INTEGRAZIONE O DISINTEGRAZIONE

Posted on mag 12, 2014

  Come si veste un etnocidio facendolo passare per un operazione umanitaria e civile, stiamo parlando della globalizzazione forzata dell’importazione massiccia di Africani e Asiatici in Europa. Tutti possono vedere la situazione nella quale il nostro Veneto giace sempre più. Lo stato italiano, ben pagato dall’Europa, importa milioni di africani e asiatici, in molti casi gente senza istruzione, disperati senza alcuna voglia o capacità di fare. Parliamo non di bambini, ma di persone già formate nella cultura di origine, dove la parola integrazione diventa utopia. La maggior parte di queste persone finiscono per accattonare, per mendicare, per delinquere, per vivere di assistenza. La maggior parte di questa gente viene da culture così diverse che a noi crea solo parassitismo nel settore economico, frustrazione e rabbia su quello morale. Non è un discorso razziale come la superficiale cultura pseudofilantropica vuol...

Read More

L’EPOPEA DELLA MAFIA VENETA: PROPAGANDA ITALIANA

Posted on mag 12, 2014

La mala de la Brenta, la mafia Veneta, Felice Maniero…… ma perchè i mezzi di comunicazione di massa del regime italiano hanno descritto e ripetuto tutto ciò all’infinito fino addirittura a farne un film? Ma ve lo immaginate se dovessero parlare così di tutti gli affiliati alla Camorra, dell’Ndrangheta, della Mafia? Non basterebbero le tv e giornali di tutto il mondo! Si è trattato come sempre di un’ operazione di propaganda nazionale che ha mirato e mira ad accomunare tutti i sudditi dello stivale a dei valori comuni negativi. Fino alla creazione del mito della mafia Veneta, la mafia ed i fenomeni di crimine organizzato, restavano un tratto che connotava il meridione, il Regno delle due Sicilie! Bisognava annichilire lo spirito Veneto, bisognava fare delle operazioni di diffamazione del Popolo Veneto su tutti i fronti al fine di annichilire...

Read More
LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement