Pages Navigation Menu

Indipendenza!

CREDETECI O NO, E’ APPENA SUCCESSO

Posted on apr 1, 2015

Cari amici indipendentisti, Ecco la conversazione Skype che ho appena avuto con un russo di S. Pietroburgo, che mi domandava come mai la nostra connessione internet fosse così lenta. “What’s happened with Internet in Italia? [12:23:52] V.: Who knows? But you know … our region, even if it’s the richest in Italy, it’s only periphery of the Roman Pigs Empire, so they don’t care about giving us a decent internet connection. We just have to shut up and pay tax! [12:31:34] A: Viva Gianluca Busato ! [12:33:45] V.: How do you know? Are you the Big Brother? [12:34:50] A.: )))) We are watching you. After Crimea we want to annex Veneto. [12:37:38] V.: no no, we dont’ like Putin either. Why cannot we just stay by ourselves :)? Seriously, how did you know? [12:42:09] A.: You can stay independent....

Read More

L’AVVOCATO NON VA AL CONGRESSO

Posted on feb 7, 2015

DELLA SERIE C’ERAVAMO TANTO AMATI: INDIPENDENZA VENETA SPAPPOLATA Pubblichiamo la lettera inviata oggi ai soci dal presidente di Indipendenza Veneta Luca Azzano Cantarutti, con la quale l’avvocato polesano decreta la spaccatura definitiva di quel poco che restava del movimento, che si appresta ad un nuova assemblea-farsa, che allunga la triste sequela di congressi burletta stile “Viest”. AI SOCI DI INDIPENDENZA VENETA E’ con grande rammarico che mi trovo oggi a scrivere questa lettera ai soci di Indipendenza Veneta ma, desiderando comunicare cosa sta accadendo e quindi rendervi partecipi del mio punto di vista , non posso fare altrimenti poiché non ci vedremo al congresso. Tutti sapete, chi più chi meno, che il movimento sta attraversando un momento critico per vicende che sono complesse ma che proverò ad illustrare sinteticamente Innanzi tutto vi spiego perchè non ci vedremo al congresso....

Read More

NASCE IL MERDOVERDE, PER UN GIORNALISMO SANO

Posted on ott 17, 2014

Nasce un nuovo sito di informazione e di giornalismo di qualità. Si tratta del MerdoVerde, con firme prestigiose impegnate nel portare una ventata di professionalità in un ambiente di marchettari. Nel loro primo storico fondo “Al Lettore”, il direttore GianGiacomo Brevetti e il suo vice Leopardo Fotto scrivono: “Benvenuti al MerdoVerde. Noi siamo convinti che la verità fa male ma dev’essere sempre l’unico obiettivo del giornalismo sano. Per fare un buon giornalismo bisogna quindi saper opportunamente stimolare le esigenze fisiologiche e corporali, ciò spiega il nome della nostra prestigiosa...

Read More

LA LEGA DELLE TRUFFE

Posted on ott 13, 2014

Per capire di che pasta è fatta la Lega prendiamone ad esempio qualche campione. Enrico Cavaliere, di Losson di Meolo, ex parlamentare ed ex presidente del Consiglio Regionale del Veneto, leghista di lungo corso. E di lunghe bufale e affarucci dubbi, almeno a giudicare da ciò che scrive il Corriere della Sera “Villaggio leghista in Croazia – Condannato Cavaliere”. “Per l’ex parlamentare pena di due anni e tre mesi per bancarotta fraudolenta. Avrebbe dovuto essere il «paradiso di Bossi». Quanti imprenditori veneti hanno versato decine di migliaia di euro poi andati in fumo? Ora questo signore cerca di ricostruirsi una verginità un po’ dubbia. Sarebbe come chiedere a una veterana professionista di bordelli di dichiararsi illibata al matrimonio. Questa è la lega. Forse si capisce allora perché combattono l’indipendenza: come potrebbero fare i loro sporchi affari in un Veneto...

Read More

NAZIONALITÀ E CITTADINANZA, NAZIONI E STATI, POPOLI E PASSAPORTI, ETNIA E POLITICA

Posted on ago 27, 2014

  Chiariamo questi concetti con degli esempi. Uno Zingaro può avere PASSAPORTO Francese o Svedese, può essere CITTADINO, avere quindi CITTADINANZA di uno o più di questi stati, ma la sua NAZIONE, la sua NAZIONALITÀ, la sua ETNIA, il POPOLO al quale appartiene rimangono quello Zingaro. Al posto dello Zingaro possiamo mettere, l’Ebreo, l’Armeno, il Sioux, lo Scozzese, il Catalano, il Sami, il Veneto…. Il concetto di “CITTADINANZA” è in sostanza un concetto politico, uno status che ti appiccicano gli stati, queste organizzazioni geopolitiche che sono ben diverse dalle “Nazioni” o “Popoli”. Al mondo esistono circa 200 Stati, ma i Popoli sono alcune migliaia come lo sono anche le lingue. Ad esempio nello stato Spagnolo esistono più popoli: Andalusi, Baschi, Galleghi, Catalani, Castillani, Gitani, i quali hanno in comune un passaporto che li definisce cittadini Spagnoli, ma esistono Catalani,...

Read More

COMUNIONE E LIBERAZIONE MONOPOLIO DELLA DISINFORMAZIONE

Posted on ago 27, 2014

  Tutti i giornali e media a pompare sul meeting annuale della massoneria cattolica, che si tiene a Rimini. Ma perchè tutte le trombe dei media di regime suonano all’unisono? Stiamo parlando di una lobby di una delle associazioni massoniche colpevoli dell’ingiustizia e disastro che lo stato italiano causa ogni giorno a milioni di persone. Per chi non lo sa, Comunione e Liberazione, o meglio i suoi tentacoli mediatici, sono di proprietà di una Spa di nome RCS Media Group (http://it.wikipedia.org/wiki/RCS_MediaGroup), la quale possiede e controlla centinaia di riviste, giornali, quotidiani, che vive di soldi dello stato in un circolo vizioso dove potere politico e mezzi di comunicazione si incrociano, dove lo scambio è legge, dove il nepotismo e la corruzione legalizzata regnano. Comunione e Liberazione è uno dei poteri marci dello stato italiano, uno di quei poteri parassiti...

Read More

COMUNIONE E LIBERAZIONE: CL, LA VERA MAFIA ITALIANA

Posted on ago 27, 2014

  Finmeccanica, Terna, Enel, Eni, Banca Intesa, Ferrovie dello Stato. Gli sponsor che hanno finanziato al 70 per cento i 7 milioni di euro che servono ad allestire il Meeting di Cl di Rimini. Da dove vengono questi soldi, chi sono questi sponsor, come ottengono i soldi, quel surplus per fare un favore agli amici della massoneria cattolica? Andiamo a vedere come Comunione e Liberazione fa il bagno di denaro sporco. -Enel e Terna? Enel dopo essere stata monopolista, con la cosidetta liberalizzazione ha fatto cartello ed incula milioni di persone facendo pagare la corrente elettrica da 2 a 3 volte più cara che nel resto d’Europa. E’ questo non è denaro sporco? -Ferrovie dello Stato? Il servizio peggiora di giorno in giorno, i ritardi sono la quotidianità, la soppressione di linee, di treni, la mancanza di personale, le...

Read More

L’ALTRUISMO UMANO MASCHERA L’EGOISMO

Posted on ago 25, 2014

  Avete mai visto un politico che predicare il suo interesse personale ed invece fare quello degli altri? Piuttosto il contrario! Le ideologie religiose, morali, ideologiche predicano l’altruismo, incitano alla fratellanza. Tutta la razionalità umana esaspera il concetto del bene comune. Nei fatti i più grandi predicatori del bene comune, i più grandi rappresentanti dell’altruismo, risultano essere i più potenti e spesso i più ricchi. Sembra quasi che il rapporto fra ricchezza potere e predicazione dell’altruismo siano direttamente proporzionali. Non è questo un paradosso? La prova di questo paradosso? La miseria e divario di ricchezza è proprio ancora più evidente proprio fra i predicatori della libertà, dell’altruismo, del libero scambio, della democrazia, della condivisione. Ma perchè allora è così difficile dimostrare questo paradosso? Perchè è così difficile smascherare le menzogne e bugie di costoro mettendone in evidenza la contraddizione?...

Read More

PROTETTIVISMO IDEOLOGICO ED ECONOMICO: IL CASO USA

Posted on ago 21, 2014

  Film, cartoni animati, prodotti alimentari, macchinari, elettronica, sports made in Usa, hanno invaso completamente l’ex Unione Sovietica. Ma i prodotti economici ed ideologici dell’ex Unione Sovietica, hanno invaso il mercato Statunitense e quello delle sue colonie (Europa, Australia, Giappone, sud Korea)? La risposta è evidente: non esiste reciprocità, e lo scambio è monodirezionale. Concentriamoci sul perchè di questa monodirezionalità e vediamo le risposte possibili. La risposta più comune che si da è quella per cui la superiorità culturale dell’Ovest è schiacciante e quindi è impossibile o quasi per l’est vendere prodotti culturali od economici verso ovest. È un pò come l’acqua di una cascata: non va mai verso l’alto. Fin qui tutto sembra risolto ed ogni ulteriore analisi superflua. Invece l’analisi storica e contemporanea mostra come da parte dell’occidente e più in particolare del modello Anglosassone (Anglo/Usa), esista...

Read More

REGIONE VENETO E BANDA HACKERATI: QUANTE PORCHERIE

Posted on ago 6, 2014

  Vi alleghiamo i links per potervi scaricare le meravigliose porcherie di Clodovaldo Ruffato e banda. Ringraziamo Anonymous di aver reso pubbliche una piccola parte della corrispondenza di questi individui che fanno parte del Consiglio Regionale. Altro materiale è in arrivo ed in particolare su capo supremo del Veneto, l’uomo che ha fatto del non fare la sua professione. Vi invitiamo a rendere pubblici questi dati, rappresentano uno spaccato di cosa chi ci rappresenta. Noi poi di fronte a queste informazioni, pretendiamo il commissariamento della Regione e l’incarceramento preventivo di tutti questi loschi politici. Dobbiamo metterli a pane e acqua e ai lavori forzati per il resto della loro vita. http://anon-news.blogspot.it/2014/07/leaksconsiglio-regionale-veneto-hacked.html?m=1 LEAKS SAMPLE (images from webmail): “screenexampleCRV.zip” 32MB [https://anonfiles.com/file/5a728598d4fcafebc26177a76e70f7a5] OR [https://mega.co.nz/#!i4JS2QYQ!Ovpwb73Igqoo1B8tUjfWmei9mFaH1bfKGf36Xu5fIXM] DUMP (info estratte dai database): “LinkPaste“ [https://www.privatepaste.com/9a6c24d76f] EMAILS EXPOSED:“CRV.zip” 973.5 MB  [https://mega.co.nz/#!egBDyTRJ!LiWa8ZOh4hCuS6KNCr_prc8gyLAMYliv5JqyiwmBzr4]  Lista dei file: https://www.privatepaste.com/ede24e32e6...

Read More

LUCA ZAIA DEVE FINIRE IN TRIBUNALE

Posted on ago 5, 2014

    Nel 2010 il Veneto venne allagato, ci furono morti, 125 comuni inondati, Vicenza sotto acqua, l’argine di Caldogno fatto saltare, 300 mila animali morti e due eprsone morte, il silenzio ed omertà delle autorità e della stampa, danni per 3 mila milioni di euro e quasi nessun risarcimento dopo ben 4 anni! Nessun perito, nessun addetto ai lavori, nessun ingegnere, nessun politico viene inquisito, viene solo processato, inquisito intimidito un blogghista che ha da solo avuto il coraggio di denunciare l’incapacità ed irresponsabilità di Luca Zaia che fra l’altro non ha mai dimostrato o dato chiarimenti di cosa avesse fatto durante l’alluvione. Parliamo di eventi prevedibili, visibili ad occhio umano come l’acqua che staripava, bollettini metereologici chiari ineludibili. Da allora l’incuria, l’incapacità dei politici Veneti ed il sistema mafioso che permette a tutti i tecnici di passarla...

Read More

L’INDIPENDENZA DEL VENETO SI OTTIENE CON L’ESERCIZIO PACIFICO

Posted on lug 31, 2014

  Nel Veneto di oggi ci sono innumerevoli gruppi e gruppuscoli di indipendentisti. C’è chi vende carte di identità e convince la popolazione che con un pezzo di carta chiamato “identità” si diventa indipendenti e che basta andare a New York e ti danno l’indipendenza. L’indipendenza non te la da nessuno, la devi esercitare con l’azione. C’è invece chi, dopo 20 anni, non ha ancora capito un cazzo e continua a saldare lamiere per fare tanki assieme a molti fessi che ci vanno dietro, e non hanno capito che una Repubblica moderna si fa con il consenso e non con il flessibile e la saldatrice o il colpo di stato. Poi ci sono quelli che prendono in giro la popolazione con la raccolta firme, per cosa? Qualche fesso di avvocato addirittura incanta la popolazione con il referendum istituzionale al...

Read More

LADRI VENETI, LADRI DI CASA NOSTRA

Posted on lug 29, 2014

  7.5 MILIONI DI EURO PERUN SITO WEB? ZAIA E RUFFATO DIMETTETEVI! Scusate le parole ma non ne possiamo più di questi ladri, di questi bugiardi, di questi corrotti, di questi infami ingrassatisi sulla nostra pelle. Non ce ne frega un cazzo delle querele, delle denuncie. Noi siamo come Robin Hood, come Zorro, come Sandokan, e diciamo al Popolo Veneto che questi incravattati della politica rubano, rubano, mentono, mentono, prendono solo in giro, socializzano costi e privatizzano profitti! Lo sapete quanto costa il nostro dito web? 30 euri all’anno e tanto coraggio di dire la verità sfidando prefetti, polizia postale, giudici, carabinieri e procure. Tutto volontariato, senza pubblicità e tante denuncie. Lo sapete invece quanto costa il solo rifacimento del sito della Regione Veneto? 7.500.000 sette virgola cinque milioni di euri = 15.000.000.000 quindici miliardi di vecchie lire =...

Read More

INDIPENDENTISMO VENETO: SEPARATISMO O DECOLONIZZAZIONE?

Posted on lug 23, 2014

  Qualcuno forse ha mai parlato di separatismo o di secessionismo quando descrive il processo di decolonizzazione avvenuto dopo la seconda guerra mondiale? Francia, Inghilterra, Italia hanno smantellato le loro colonie oltre oceano, ma il processo nazionalista di annessione, sottomissione e sfruttamento di altri stati e di altre nazioni è iniziato molto ma molto prima. La Catalogna e i Peasi Baschi sono colonie dello stato Spagnolo, chiamate e frammentate dai colonizzatori in regioni. Il Veneto è una parte di uno stato che è stato invaso e sottomesso con l’inbroglio e l’inganno, e che da 150 anni viene sistematicamente sfrutttato dall’attuale Repubblica Italiana e prima dal Regno d’Italia. Parlano i dati economici e non le chiacchere di salotto. Possiamo aggiungere che oltre allo sfruttamento v’è la derisione, l’etnocidio culturale e linguistico, il genocidio (deportazioni fasciste), l’umiliazione e diffamazione di uno...

Read More

REFERENDUM REGIONALE: NEANCHE I SOLDI METTONO?

Posted on lug 23, 2014

  Zaia e banda ci prendono per il culo, da vent’anni ed anche oggi prendono per il culo il Popolo Veneto. Servono da 4 a 10 milioni di euro per fare un referendum istituzionale e consultare la popolazione su un qualcosa che veramente cambierà le nostre vite in meglio. Ogni anno il Veneto viene depredato di 30.000.000.000 di euri (trenta mila milioni di euri), senza contare il resto (almeno altri 10.000.000). Si tratta di soldi che finiscono a Roma e non tornano più nel Veneto. Ecco, difronte a questo che cosa sono 4 o 10 milioni di euro per fare un referendum che acelererà il pieno esercizio dell’indipendenza del Veneto dallo stato italiano? Durante e dopo il referendum popolare organizzato dal Popolo Veneto attraverso la piattaforma del Plebiscito.eu dove hanno partecipato la maggioranza assoluta dei cittadini Veneti, migliaia di...

Read More

IN UKRAINA È SCOPPIATA LA GUERRA E NON UNA CRISI DIPLOMATICA!

Posted on lug 19, 2014

  Dalla Russia abbiamo i reportage quotidiani degli scontri, degli assedi alle città, delle manovre di truppe e mezzi pesanti, di attacchi, controffensive, dei bombardamenti aerei da parte dell’aviazione di Kiev e le risposte della contraerea dell’esercito volontario di Donetsk e Lugansk. Non è una crisi diplomatica, non è una semplice operazione di polizia, all’interno dell’Ukraina è scoppiata una guerra con due eserciti che si fronteggiano. L’esercito di Kiev è finanziato dalla Nato e quelli di Donetsk e Lugansk dalla Federazione Russa. Le ragioni le abbiamo già spiegate: -Gli Usa vogliono espandere la loro presenza con basi militari ed accerchiare sempre più la Federazione Russa in una manovra che dura da 20 anni. -A Kiev v’è stato un golpe militare con un governo fantoccio di Washington e delle elezioni farsa sempre pilotate. Il tutto è ampiamente documentato attraverso intercettazioni,...

Read More

LA PAROLA “CRISI” È UN ALIBI

Posted on lug 19, 2014

  Lo ripetiamo, e vorremmo che altri si associassero in coro a gridare che la “crisi” non c’è. Si tratta di un alibi che lo stato italiano ha inventato per deviare l’attenzione della popolazione. L’Euro non centra proprio nulla, la Merkel, la Germania sono anch’essi degli alibi. Vi hanno messo in bocca la parola “crisi” affinche diate una risposta ai vostri problemi e sulla situazione economica, affinche non andiate a cercare una risposta da soli. Hanno il terrore che capiate quale è il vero ed unico grande problema. La crisi sono loro, sono loro con la loro politica di tirare avanti a pagare privilegi e a massacrarvi di tasse e burocrati che vi rovinano la vita. Sono loro la causa della crisi, basta liberarsene e vivrete meglio. Se un’azienda va male, chi ha a cuore l’azienda, per prima cosa...

Read More

IL COSTO SOCIALE DELL’IMMIGRAZIONE: RIMPATRIAMOLI

Posted on lug 19, 2014

  Non vogliamo parlare dei benefici che molti immigrati generano, quello ve lo dicono tutto il giorno i mezzi di comunicazione di massa dello stato italiano e della Chiesa cattolica, che hanno interessi economici enormi e non sono certo animati da filantropismo. Iniziamo: -Ben oltre il 50% di tutta la spesa ed assistenza sociale finisce agli immigrati, in particolare musulmani dal Marocco, dal Bangladesh dalla Nigeria. E’ giusto accogliere gente che viene in Veneto solo per attaccarsi all’asistenzialismo come delle sanguisughe? Ma i Veneti quando emigrano vanno a fare gli accattoni? Negli altri luoghi della terra danno forse casa, vitto, vestiti, stipendio, telefonino, lavoro, oppure ci si arrangia e se non c’è lavoro si viene rispediti a casa? -Oltre il 70% della popolazione carceraria Veneta è di origine Africana o Rumena (Zingari), Bosniaca, Kossovara, Albanese. La stragran maggioranza è...

Read More

TASSA SULLA BANDIERA ITALIANA: 140 EURI ANNUALI!

Posted on lug 15, 2014

  La cosa ci rende felici, a molti idioti che ancora tifano italia passerà la voglia di esporre lo straccio tricolore sporco del sangue e dello sfruttamento di milioni di persone. Chi espone la bandiera dello Stato italiano, deve pagare la tassa sulla pubblicità. Lo prevede il decreto legislativo 507 del 1998 (Art. 12 comm. 1, recita appunto come segue “Per la pubblicita’ nazionale effettuata mediante insegne, cartelli, locandine, targhe, stendardi o qualsiasi altro mezzo…). Non possono essere invece tassate le altre bandiere regionali, identitarie, e quella Europea. Volete l’Italia? E allora cari cretini pagatela e fatevi inculare, è quello che vi meritate. Il caso succede a Desio dove, il titolare di un bell’albergo decide di esporre il vessillo nazionale e la bandiera blu dell’Unione Europea. La concessionaria che si occupa di riscuotere la tassa per conto dell’amministrazione comunale...

Read More

STATO ITALIANO: INTIMIDAZIONE, RAPPRESAGLIA, TASSAZIONE

Posted on lug 7, 2014

  I mezzi di comunicazione del regime italiano sventolano parole di legalità, parlano di democrazia, di libertà, finiscono addirittura per fare maxi operazioni dove vengono sgominati i criminali del rackets che intimidiscono la popolazione al fine di ottenere denaro. Domandiamoci invece come si comporta la Repubblica Italiana, come si comporta lo stato ed i suoi dipendenti servi e protagonisti. Vediamone la moralità, vediamo come questi ipocriti producono il loro stipendio. Facciamoci alcune domande: -Pagate forse le tasse perchè siete liberi di scegliere? O avete paura? Ammettete quindi che lo stato italiano ha costruito un sistema intimidatorio che induce la popolazione a pagare? -Tutte le lettere che vi arrivano a casa, tutti i tribunali e processi per questioni fiscali non fanno parte di un sistema intimidatorio proteso a farvi esborsare denaro? -Quale è la moralità di un vigile, quando mette...

Read More

INFRASTRUTTURE, SERVIZI, GRANDI OPERE E TASSAZIONE

Posted on lug 7, 2014

  Ve lo ricordate 50 fino a 60 anni fà? Strade, acquedotti, ponti, dighe, scuole, stazioni ferroviarie, municipi, palestre comunali ed infrastrutture di ogni tipo sorgevano ogni giorno. La tassazione era irrisoria, c’era lavoro per tutti, tutti sognavano, nascevano molti bambini, c’erano pochi statali e pochi privilegi. Oggi 2014 la situazione è capovolta. Da oltre 30 anni non vengono più costruite infrastrutture, scuole, dighe, ponti, stazioni etc… Gli impiegati statali sono un esercito di parassiti inutili e dannosi alla società. Non c’è lavoro, non ci sono servizi, per colmare la mancanza di nascite si immettono milioni di immigrati dal centro Africa ed Asia tutti svezzati nelle loro culture di origine. Milioni di persone fanno i pensionati baby da decine di anni. Le aziende chiudono e la tassazione porta molti a chiudere o a sucidarsi. Lo stato italiano è diventato...

Read More

RENZI MATTEO: LADRO FARABBUTTO, RAZZISMO CONTRO IL VENETO!

Posted on lug 5, 2014

  I nostri detective si sono presi la briga di contare e di analizzare l’infame documento approvato dal ministro italiano Renzi e i suoi amici di crimine organizzato. Abbiamo analizzato uno ad uno i comuni le cui scuole hanno avuto soldi per essere abbellite, restaurate, migliorate. I risultati sono sconcertanti, eccoli: In Veneto il governo dello stato italiano ha stanziato soldi ad un numero di scuole pari a 500 circa, per un totale di circa 1/30 del totale stanziato per le altre regioni d’Italia, circa 15.000 scuole. La provincia di Belluno viene ignorata, a Rovigo solo una 20ina di scuole a Vicenza 4! Il grosso a Venezia che sappiamo vota sinistra! Questo è uno schiaffo in faccia, l’ennesima umiliazione dell’Italia verso il Popolo Veneto. Ci siamo capiti? In Veneto si trova 1/10 della popolazione della penisola italica, ma lo...

Read More

IL PROBLEMA NON È L’EURO, MA I MANAGERS POLITICI

Posted on giu 28, 2014

  I bugiardi e ladri della Lega Nord danno la colpa all’Euro, alla Merkel, ai Tedeschi e chiamano gli “italiani” a raccolta invocando la nuova lira. Più ipocriti di così non si può. Un tempo la Lega navigava nel Nord e vi raccoglieva i voti, adesso creano ed abbracciano slogan che danno voti in tutta la penisola italica. L’importante è raccogliere voti, raccogliere potere. E come tutti i partiti la Lega Nord e la Liga cercano solo denaro, potere, sedie, privilegi. La campagna contro l’Euro è una delle molte che continuano a deviare l’attenzione sul reale problema: “i managers politici sono i veri responsabili della situazione e sono loro a doversene andare tutti”. E’ Salvini, Zaia, Tosi che debbono andarsene per primi e non l’Euro. Lo stesso dicasi per tutti i ladri come Renzi, Napolitano e compagnia. Non vi...

Read More

IL PROCESSO INDIPENDENTISTA NON È UNA SCAMPAGNATA

Posted on giu 27, 2014

  Il 21 marzo del 2014 dopo la dichiarazione di Indipendenza della Repubblica Veneta, migliaia di volontari e di simpatizzanti credevano che le autorità Europee e mondiali sarebbero venute ad acclamare in massa festosi e gioiosi la nuova Repubblica, mentre le autorità italiane si sarebbero inginocchiate al volere popolare ed avrebbero smantellato le loro strutture aiutando copiosamente la nuova Repubblica Veneta ad insediarsi. Qualcuno addirittura credeva che Napolitano avrebbe solennemente riconosciuto la Repubblica Veneta e benedetto l’esito del Referendum Popolare Complimenti idioti di Veneti! Svegliatevi. Ma non l’avete capito che gli italiani sono come quegli inquilini che se ne fregano di pagare l’affitto e a cui non basta l’ingiunzione di sfratto? Avete visto un solo inquilino andarsene volontariamente il primo giorno di insolvenza affittuaria? Ecco, gli italiani sono come quegli affittuari insolventi, bisogna agire, accerchiare, togliere la corrente, l’acqua,...

Read More

LA CRIXI NON C’È, IL PROBLEMA È MANAGERIALE E STRUTTURALE!

Posted on giu 25, 2014

  Abolire l’Italia è l’unica soluzione. E’ quello che non si vuole dire perchè dietro la parola Italia si nasconde una rete di privilegi inaudita per milioni di persone, tenerla in vita vuol dire perpetrare il privilegio di alcuni e lo sfruttamento di ben 2 generazioni. Chi è al potere, i manager dello stato italaino non metteranno mai in dubbio il loro operato e la struttura che da loro privilegio, costoro cercheranno sempre altrove i problema così da deviare la vostra attenzione e comprensione della realtà. Si grida alla “crisi” per nascondere che il problema è strutturale, che il problema è politico. Se un’azienda va male, per prima cosa si mandano a casa i manager, poi si fanno tagli drastici e si frammenta scorporando l’azienda in unità indipendenti. Il terzismo e l’indotto artigianale sono la dimostrazione che il modello...

Read More
LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement