Pages Navigation Menu

Indipendenza!

COLA, FANTA, SPRITE? NO THANKS! LA GLOBALIZZAZIONE DEL GUSTO

COLA, FANTA, SPRITE? NO THANKS! LA GLOBALIZZAZIONE DEL GUSTO

coca cola fanta sprite

 

 

Vienna, Mosca, Chicago, Venezia, Oslo, Yerevan, Tiblisi……andate in un bar chiedete cosa c’è da bere e tutti vi risponderanno con la stessa frase: “Cola, Fanta, Sprite”.

Dove sono fniti i succhi di frutta, le limonate, le cedrate, le gazzose, tutte quelle bevande che un tempo riempivano i locali del mondo ed ogni luogo con le sue tipiche bevande locali.

La Coca Cola Company di Atlanta possiede questi marchi ed attua una politica aggressiva per distruggere la diversità di prodotti sul mercato. Questa politica di etnocidio culturale nel settore delle bibite sta distruggendo le bevande locali, il gusto locale, la cultura e modo di bere in tutto il mondo. Popoli che per secoli hanno prodotto succhi di frutta, vengono sopraffatti dalla propaganda e aggressività economica della Coca Cola Company.

I rappresentanti di questo marchio vanno nei bar ed invitano i proprietari a vendere in esclusiva i prodotti della Coca Cola Company. Se vuoi vendere Coca Cola non puoi tenere altri prodotti. In questo modo giorno per giorno viene impedito ad altri prodotti ed in particolare a quelli tradizionali di essere presenti nei bar, nei ristoranti.

A voi consumatori vi obbligano a scegliere fra 3 prodotti della stessa ditta: Fanta, Coca, Sprite.

In tutto l’est Europa stanno sparendo i Kompot, i succhi tradizionali naturali che per secoli hanno fatto parte della cultura locale. Questi succhi, queste bevande naturali sono stati sostituiti da prodotti che causano diabete, obesità, problemi cardiocircolatori come i prodotti della CocaCola Company di Atlanta. I succhi ricchi di vitamine di una volta vengono rimpiazzati da veleni made in Usa.

Non parliamo poi del gusto che viene uniformato a 3 varianti di bibite. In tutto il mondo il nostro palato viene normalizzato, standardizzato sul gusto della Coca Cola Company.

Il miglior modo di combattere questa politica aggressiva e distruttiva che ricatta i venditori ed i consumatori?

Rifiutate di bere i prodotti della Coca Cola Company ed obbligate insistentemente i venditori ad avere prodotti alternativi: succhi di frutta, cedrate, gazzose, chinotti…possibilmente marche sconosciute di ditte locali e piccole. Con la domanda possiamo distruggere chi distrugge la diversità, possiamo distruggere chi vuole omogeneizzare il mondo e monopolizzarlo.

 

468 ad

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement