Pages Navigation Menu

Indipendenza!

DONETSK E LUGANSK SEGUONO IL PERCORSO DEMOCRATICO

DONETSK E LUGANSK SEGUONO IL PERCORSO DEMOCRATICO

 

democracy

La Russia appoggia pienamente il percorso democratico che le due regioni dell’est Ukraina stanno seguendo. Referendum Popolare per l’indipendenza per diventare stati, e poi se vogliono federarsi con la Federeazione Russa, i cittadini debbono fare un altro referendum. Putin ribadisce che è sovrano il Popolo e non i politici. Quindi le mappe geopolitiche debbono essere decise attraverso i referendum come è avvenuto per la Repubblica Veneta proclamata il 21 marzo del 2014 con esito referendario popolare maggioritario. Il Veneto sta all’Italia come la Crimea , Donetsk e Lugansk stanno all’Ukraina. Il governo di Kiev per ben tre volte ha tentato di impedire il referendum, ha ucciso, torturato ed intimidito i civili, ma la popolazione è andata a votare e sta esercitando la sovranità. Gli Usa e la Nato si sono schierati contro la democrazia, contro il volere popolare contro i referendums. Usa e Nato stanno appoggiando e finanziando un governo golpista e nazista a Kiev che sta commetendo gravi crimini contro l’umanità. Le persone uccise ammontano a centinaia, molti di loro sono stati rapiti e scompaiono, si tratta di dissidenti politici non allineati con i golpisti di destra di Kiev, non allineati con il fanatismo Ukraino nazionalista e violento.

La Russia sta dando prova di democrazia ed ha invitato Donetsk e Lugansk a fare un altro referendum popolare per decidere o meno di federarsi con la Russia e che questa decisione non spetta a quei politici che lo hanno già richiesto a Mosca, ma al popolo!.

http://scgnews.com/east-ukraine-votes-for-independence-but-theres-a-problem

 

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement