Pages Navigation Menu

Indipendenza!

FLAVIO OCCUPATI DELLA PROSSIMA RATA IMU E LASCIA STARE LA PADANIA: NON ESISTE

FLAVIO OCCUPATI DELLA PROSSIMA RATA IMU E LASCIA STARE LA PADANIA: NON ESISTE

Flavio è un bravo ragazzo, si occupa della sua città e cerca di preservare le briciole che lo stato italiano gli concede, quello che molti considerano un leader è un burocrate piacione che già dall’incontro a Campo San Martino sulla criticità delle imprese ha mostrato limitatezze disarmanti in fatto di visione futura, nessuna idea, nessun progetto, nessuna via di scampo da una situazione oramai insostenibile è stato in grado di formulare; certo, come sindaco può benissimo continuare a gestire il problema aliquote da applicare sulle rate imu, può inventarsi escamotage per far quadrare i bilanci, può mettere in preventivo gettiti da multe e sperequazioni, può ricoprire brillantemente il ruolo di primo cittadino burocrate e bonaccione, ma non può sparare stupidaggini! Alla domanda perché il Veneto non può raggiungere l’indipendenza ha risposto che è anticostituzionale … già c’erano giornalisti e tirapiedi, un contentino va dato… in un contesto ristretto invece ha glissato affermando che i Veneti sono polentoni, senza f f f fucili non si può arrivare a cambiare le cose. Comprendo Flavio, purtroppo è vittima di uno shock, non si è più ripreso dalla rivelazione che la patagna non esiste, gli resta l’unica rimembranza dei fff ff fucili che umberto spesso vagheggiava, ora da buon servitore avvezzo alle comodità, dà dei polentoni ai Veneti (lui neanche si sogna di mettersi in gioco) e a riprova dell’impossibilità che il Veneto diventi indipendente erge la costituzione ad ostacolo insormontabile . Non ho voglia di dilungarmi nello spiegare al lungimirante tosi che esiste il diritto internazionale all’autodeterminazione dei popoli, sottoscritto dalla stessa italia, non ho passione di ricordargli che la Serenissima Repubblica di Venezia è esistita per più di mille anni ed è stata annessa (senza vittorie militari “le han sempre prese”) al regno d’italia tramite un plebiscito truffa, mi rompe le palle rimarcargli (ha la testa dura?) che oggi abbiamo la possibilità di uscirne in maniera pacifica e legale, attraverso un referendum democratico, senza chiedere il permesso al parlamento romano! Mi viene il sangue al naso ripetergli che la costituzione serve come scusante ad uno stato baro che la viola continuamente e che si appella ad essa quando sente minacciata il proprio establishment . Ora caro tosi ti rivelerò un segreto che ha fatto rizzar le antenne anche a pulcinella: lo stato farlocco che rappresenti, la viola continuamente … non dirlo a nessuno … ma prova a farti qualche domanda …. è costituzionale il governo attualmente in carica? È costituzionale finanziare le imprese di guerra all’estero? È costituzionale avere il maggior numero di inquisiti e condannati a livello mondiale seduti in parlamento? È costituzionale l’estremo accentramento delle casse a discapito di autonomie mai conseguite? È scritto nella costituzione che i partiti abbiano soverchiato la sovranità popolare? È scritto nella costituzione che il prelievo fiscale nell’ordine del 78% (tra dirette ed indirette) deve ammazzare il cittadino? Bene, mi fermo, potrei continuare all’infinito, preferisco chiudere dando del polentone pataccaro a te che te ne stai comodo a pontificare ed hai pure l’ardire di sorridere sornione “tanto i Veneti sò come che i ze fati”, ok, se sei miope e sordo ti informo che noi di INDIPENDENZA VENETA non violiamo la costituzione, ci sta sulle palle il termine secessione perché implica eventi nefasti e stupidi balbettii da lesionati, invece di ff ff fucili per la patagna e la difesa della trota salmonata parliamo chiaro e forte di INDIPENDENZA. Niente pastrocchi, manca solo organizzare il consenso e a questo arriveremo a breve.

468 ad

One Comment

  1. Flavio Tosi è dentro il consiglio di amministrazione di molte società e si becca una montagna di soldi, è li per lo stipendio, è un politico italiano cone zaia e tutta la banda leghista. Mandiamolo fuori dai coglioni!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement