Pages Navigation Menu

Indipendenza!

I CINESI SCAPPANO DALL’ITALIA, NOI VENETI COMBATTIAMO

I CINESI SCAPPANO DALL’ITALIA, NOI VENETI COMBATTIAMO

Veneti fora dal Veneto

Non i bangladesi, non i marocchini, non i rumeni, non i moldavi, ma i cinesi. Loro lavorano, loro si ammazzano come i veneti e hanno capito come noi che sotto l’Italia non si può più vivere.

Il governo italiano vuole rimpiazzare la popolazione Veneta e quella veramente operosa come i cinesi, i croati, i vietnamiti… con nord africani, bangladesi, rumeni e moldavi, tutta gente di indubbia operosità e culturalmente elevata. Questi ultimi non se ne vanno, questi ultimi vivono di carità, di espedienti e per capirlo basta andare a vedere come vivono da loro, che cosa hanno costruito, che cosa fanno. Il nostro non è razzismo, noi capiamo che fra le popolazioni del mondo esistono grandi differenze, e quanto ad operosità ed organizzazione noi veneti non abbiamo nulla a che spartire con la maggior parte degli italiani, dei rumeni e nord africani.

I cinesi scappano, portano via i loro figli dalle scuole italiane e li rimandano in Cina dove la scuola è seria. I cinesi non ce la fanno più a lavorare e a pagare uno stato che ha le tasse più alte del mondo, in cui la corrente elettrica è la più cara del mondo, in cui la benzina è la più cara del mondo, in cui l’iva è la più alta del mondo, in cui tutto funziona male, in cui tutto è progettato per sfruttarti e mantenere privilegiati, in cui solo di tasse dirette si paga il 60% del reddito ed un altro abbondante 20% di indirette!

I cinesi, i più grandi lavoratori del mondo assieme ai veneti, hanno detto basta, torniamo a casa da noi c’è più libertà! I cinesi mollano l’osso e stanno ritornando in massa in Cina.

E a noi veneti che cosa ci resta? Andarcene dove? Noi abbiamo solo una patria, solo un luogo dove vivere: LA NOSTRA TERRA VENETA!

Noi non abbiamo che  una sola scelta se vogliamo sopravvivere: LOTTARE FINO ALLA MORTE PER LIBERARCI DELL’ITALIA!

A noi veneti non resta più alcuna scelta. Ci hanno messo al muro, ci stanno uccidendo, ci stanno ricambiando con nordafricani, con bangladesi, con rumeni e moldavi. Vogliono estinguerci, vogliono portarsi via la nostra terra. Non abbiamo nessuna alternativa se non la lotta per l’indipendenza.

Vita o morte, guerra o annichilimento del popolo veneto.

468 ad

One Comment

  1. l’accento veneto è acuto e non grave!! Va bene essere indipendenti (magari ricreare lo stato del Triveneto con una amministrazione simile a quella del tempo della Repubblica Veneziana ma riprodurre l’accento giusto è doveroso nei confronti delle nuove generazioni che speriamo siano sempre più indipendenti e autonome

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement