Pages Navigation Menu

Indipendenza!

IL COSTO SOCIALE DELL’IMMIGRAZIONE: RIMPATRIAMOLI

IL COSTO SOCIALE DELL’IMMIGRAZIONE: RIMPATRIAMOLI

 

rimpatriare veneto immigrati

Non vogliamo parlare dei benefici che molti immigrati generano, quello ve lo dicono tutto il giorno i mezzi di comunicazione di massa dello stato italiano e della Chiesa cattolica, che hanno interessi economici enormi e non sono certo animati da filantropismo.

Iniziamo:

-Ben oltre il 50% di tutta la spesa ed assistenza sociale finisce agli immigrati, in particolare musulmani dal Marocco, dal Bangladesh dalla Nigeria. E’ giusto accogliere gente che viene in Veneto solo per attaccarsi all’asistenzialismo come delle sanguisughe? Ma i Veneti quando emigrano vanno a fare gli accattoni? Negli altri luoghi della terra danno forse casa, vitto, vestiti, stipendio, telefonino, lavoro, oppure ci si arrangia e se non c’è lavoro si viene rispediti a casa?

-Oltre il 70% della popolazione carceraria Veneta è di origine Africana o Rumena (Zingari), Bosniaca, Kossovara, Albanese. La stragran maggioranza è mussulmana! Vi pare giusto accogliere immigrati che vengono a delinquere?

-La questua ed accattonaggio di Zingari, di Nigeriani è all’ordine del giorno, non servono statistiche. Ma i nostri immigrati Veneti accattonavano in Brasile, in Australia, in Canadà, in Belgio?

-La maggior parte percentualmente dei lavoratori che ottengono cassaintegrazione e disoccupazione o benefici da disoccupazione sono immigrati, per lo più sempre Africani, e per lo più musulmani.

-La maggior parte delle insolvenze e case occupate sono da imputarsi ad immigrati. Ma nelle loro terre di origine se non pagano l’affitto li riempiono di botte e li cacciano fuori a calci. Qui in Veneto invece invocano sempre quei diritti che servono loro a parassitare il sistema.

-La maggior parte della spesa sanitaria infantile del Veneto viene sostenuta per mantenere i figli di questi immigrati, che ricordiamo arrivano e trovano tutto pronto: servizi, sanità, assistenza, parchi, strade….. Ma questa gente che cosa ha seminato nei luoghi di provenienza? Chi ha preparato e pagato per tutto ciò che godono qui in Veneto?

-Beffa ancora più grande è quando questi immigrati chiamano i genitori 65enni che ottengono dalle autorità 400 euro mensili di pensione, senza mai aver lavorato in Veneto! ma lo sapete che molte delle nostre anziane non ricevono alcuna pensione, neppure la sociale? Le donne Venete e i figli non ricevono alcuno sostegno e neppure molti disoccupati.

In molti diranno: “ci avete sfruttato e adesso ci mandate via!”. L’immigrato deve accettare una situazione di provvisorietà ed è sbagliato permettere a loro i ricongiungimenti famigliari, perche si creano le premesse per questa situazione incresciosa di dover reimpatriare o di dover fornire sempre e solo assistenza sociale a queste famiglie, che ricordiamolo vengo da culture molto diverse, e vedono la nostra terra come luogo di saccheggio e parassitismo.

Un altro grande problema è quello del tipo di immigrazione che ci troviamo a subire. Per lo più lo stato italiano ha importato gente con culture retrograde, musulmani delle campagne, gente semianalfabeta, gente che viene da culture in cui lavoro, puntualità efficienza, igiene, efficienza, precisione, scientificità, onestà…. sono ben diverse da quelle Venete! A chi smentisce ciò, ribadiamo e chiediamo: “Come mai nei paesi da dove provengono queste ondate migratorie, esistono situazioni di povertà e miseria sotto tutti i punti di vista?”. Non è la razza che fa l’uomo, ma la cultura, e purtroppo l’Italia e le sue istituzioni favoriscono l’invasione di gente con culture troppo diverse da quella Veneta. Perchè non facciamo in modo che in Veneto emigrino Svedesi, Canadesi, Norvegesi, Danesi, Russi, Sud Coreani, Israeliani, Giapponesi? Dobbiamo solo farci invadere da Zingari, Nigeriani, Marocchini, Bangladesi, Bosniaci?

Noi non siamo razzisti, ma neppure stupidi, ed abbiamo capito che chi grida al razzismo è invece proprio colui che discrimina il Popolo Veneto e lo sfrutta spolpandolo come un limone. Con molti immigrati e le loro famiglie esiste unica soluzione molto chiara che molti luoghi della terra stanno applicando: reimpatrio.

 

468 ad

One Comment

  1. ….zonten.el fatto che tanti imprenditori veneti gha gira’ le spale a operai veneti parche’ i costava massa e ia’ preferio tor i immigrati par agevolazioni sul contratto de lavoro, de schei, e sti imprenditori chi ie’ bacani, impresari edili e coperative magari con la bandiera dela lega nord sula casa o taca’ sul capanon…be dopo pd e cesa cattocomunisti ie’.vol qua par darghe el voto, caro popolo veneto impari’ a esser piu’ popolo veneto piu’ unito parche i immigrati confronto noialtri ie’ tanto uniti!! e invezze quando me mama la dava a fraghe verso el 1992 i bacani non ia’ voluo pagar un casso all’ora le done…ia’ scelto marocchini neri e rumeni e me fermo par non andar oltre!!!

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement