Pages Navigation Menu

Indipendenza!

IL VENETO SI RIBELLA ED INSORGE

IL VENETO SI RIBELLA ED INSORGE

rivolta_studenti_500In pochi a Roma hanno capito cosa sta succedendo, in moltii lo hanno capito a Bruxelles, Francoforte, New York e Mosca!

Il Veneto sta per scoppiare. La popolazione vede come criminali le istituzioni italiane, ha capito che le istituzioni italiane sono una associazione a delinquere che attua puro colonialismo sul Veneto. Dalle angherie della Guardia di Finanza a quelle dei Carabinieri, a quelle vergognose di Equitalia e dell’ispettorato al lavoro, alla completa mancanza di una politica sociale a favore dei Veneti che vengono quotidianamente rimpiazzati da Nigeriani, Bangladesi e Marocchini, al continuo dileggio della Rai e reti Mediaset, dai politici sia italiani che veneti venduti al privilegio e succubi di un sistema di mazzette e nepotismo che ha infettato tutto dai consigli di amministrazioe bancari alle cooperative e consorzi. La sanità, le società di fornitura acqua, gas, luce e servizi sociali sono infettate ed i loro amministratori e consiglieri sono parte di questo sistema corrotto.

La popolazione è esasperata, ed ha capito che non esiste via politica alcuna per salvare il salvabile. L’Italia ci vuole morti, non si tratta neppure più solo di etnocidio ma di genocidio, di sfruttamento e dialisi etnica.

Il referendum per l’indipendenza del Veneto è l’unica via possibile, esso con la vittoria dei “sì”, LEGITTIMERÀ ogni azione necessaria che il Popolo Veneto intraprenderà per ESERCITARE il proprio diritto e dovere alla libertà, all’autodeterminazione. Tale diritto verrà legittimato attraverso il risultato del referendum del 16-21 marzo, e tràe inoltre legittimità dalla storia, dalla tradizione, dalla lingua, dalla gloria e sofferenze che ci accomunano in secoli e secoli di vicende.

Se l’Italia abbandonerà le terre Venete in modo pacifico e consensuale potrà forse sopravvivere ancora per qualche decennio, altrimenti il Popolo Veneto intraprenderà una lotta con lo stesso slancio con cui ha fatto economia e l’italia potrà contare i mesi che gli restano e pagherà difronte ai tribunali internazioanli e Veneti. Siamo al muro e combattiamo, non abbiamo più nulla da perdere.

È finito il tempo delle discussioni politiche, è finito il tempo dei pagliacci avvocati e dei vigliacchi politici di qualsiasi partito. È fnito il tempo delle petizioni e della raccolta delle firme, chi non ha agito pagherà per le sue responsabilità, centinaia di Veneti sono stati suicidati dal non agire dei politici veneti, la miseria attanaglia la nostra popolazione, distruzione ed umiliazione sono quotidianità. Non c’è più nulla da discutere, il Veneto si riprende la sua libertà: LIBERTÀ o MORTE. Adesso è guerra fino all’indipendenza.

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement