Pages Navigation Menu

Indipendenza!

INDIPENDENTISMI E NAZIONALISMO ITALIANO

INDIPENDENTISMI E NAZIONALISMO ITALIANO


Tutto lo scontro politico sta pian piano scivolando verso il tema “Indipendenti o sotto dominazione italiana?”. Comunisti e fascisti (sinistra e destra), chiesa cattolica, tutti stanno convergendo verso la difesa strenua del cadavere italia. Il filantropismo non è più oggetto politico. L’unica ideologia suicida è quella di perpetuare l’esistenza di uno stato anche se ciò sta causando suicidi, miseria, fuga, disperazione, umiliazione, vessazione, repressione fiscale inaudita. Il suddito italiano non è più l’oggetto del nazionalismo italiano, ma bensì la sola sopravvivenza dello stato quasi fosse antropomorfizzato in una unica parola “Italia”. Lo slogan ormai sgradito era: “salviamo l’italia”, anzi prima ce l’hanno fata festeggiare, e poi dopo averla atropomorfizzata con una sgradevole cerimonia durata un anno, hanno preteso di immolarci sull’altare del sacrificio per salvarla.

L’Italia è diventata una divinità, in modo religioso, questi sacerdoti chiamati politici ci chiedono di fare atti di fede e di sacrificarci ancora di più.

Tutta la politica italiana si è trasformata in un accozzaglia di teologi della salvezza, della salvezza appunto di una dea del male chiamata “Italia”. L’indipendentismo rappresenta il lume della ragione, quella luce che guida milioni di esseri verso la liberazione dal pregiudizio e dal lavaggio del cervello che 150 anni di totalitarismo e conformismo nazionale hanno prodotto. L’indipendentismo sveglia gli schiavi del pensiero nazionalista, e li libera verso strutture politiche, sociali, economiche moderne al passo con la storia, lontano dal pregiudizio e vicine ai popoli.

Lo scontro politico si è focalizzato su due fronti non ancora ben distinti ai più, ma chiari agli occhi degli analisti: ITALIA SI ITALIA NO.

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement