Pages Navigation Menu

Indipendenza!

INDIPENDENZA VENETA SI SUICIDA POLITICAMENTE

INDIPENDENZA VENETA SI SUICIDA POLITICAMENTE

suicida-iv

Pubblichiamo di seguito un documento vergognoso e folle diramato da Luca Azzano Cantarutti, presidente di indipendenza veneta e anche presidente del collegio dei probiviri dello stesso movimento, nel quale vengono espulsi un grande numero di soci fondatori, tra cui il segretario Lodovico Pizzati, il portavoce Gianluca Busato e molti soci , tra i quali diversi fondatori e soci che ricoprono cariche importanti nel movimento quali Gianluca Panto, Paolo Luca Bernardini, Giannarciso Durigon, Anna Durigon, Gianfranco Favaro, Selena Veronese, Manuel Carraro, Franco Guarnier, Mauro Marobin, Stefano Sinigaglia, Giovanni Veronese, Angelo De Marchi, Luigino Gazzea, Silvia Gandin, Luciano Santini, Gualtiero Scapini, Ivano Durante, Andrea Fulici, Alessandro Panto.

La scelta di indipendenza veneta di rinchiudersi in un perfetto isolamento di partito settario e che vieta la libertà di espressione, testimonia la parabola discendente di un partitino che ha intrapreso oramai la via triste del proprio declino e della marginalità politica, con fine anche della carriera politica e della credibilità di Luca Azzano Cantarutti e di quello che ormai è diventata la sua controfigura, Alessio Morosin.

Di più, l’atto è palesemente illegittimo e impugnabile, in quanto il collegio dei probiviri che l’ha deliberato era privo del numero legale di almeno 6 membri presenti. Due persone infatti presenti pur non avendone titolo, in quanto elette nel corso dell’assemblea priva di quorum deliberativo del 29 settembre scorso. Tale assemblea non aveva infatti i numeri per deliberare alcunché, in quanto erano presenti poco più del 27% dei soci aventi diritto, contro il 50% + 1 previsto dallo statuto.

Ora vedremo se i soci oggetto del provvedimento presenteranno in tribunale un ricorso che ha forti probabilità di essere accolto.

Nel frattempo indipendenza veneta si è politicamente suicidata, con buona pace delle persone di buona volontà che ancora ci credevano.

Ai Soci: Lodovico Pizzati, Gianluca Panto, Gianluca Busato, Giannarciso Durigon, Anna Durigon, Gianfranco Favaro, Selena Veronese, Manuel Carraro, Franco Guarnier, Mauro Marobin, Stefano Sinigaglia. 
Ai Soci: Giovanni Veronese, Angelo De Marchi, Paolo Luca Bernardini, Luigino Gazzea, Silvia Gandin, Luciano Santini, Gualtiero Scapini, Ivano Durante, Andrea Fulici, Alessandro Panto.
Al Segretario Nazionale
Al Consiglio Direttivo Nazionale
ai Coordinatori di Area
e p.c.: al Presidente Onorario
 

Buon giorno, 

trasmetto in allegato copia del verbale della riunione del Collegio Nazionale dei Probiviri riunitosi ieri 3 ottobre 2013, nonchè la trascrizione dello stesso.
Vorrete prendere nota delle deliberazioni.
Di seguito gli indirizzi mail dei Probiviri ove inviare le eventuali memorie:

[…]
La presente viene inviata anche al Segretario Nazionale ed al Consiglio Direttivo Nazionale per l’adozione degli opportuni provvedimenti.
Con i migliori saluti.
Luca Azzano Cantarutti
Presidente Indipendenza Veneta
 

VERBALE RIUNIONE DEL COLLEGIO NAZIONALE DEI PROBIVIRI DEL 03.10.2013

Oggi 03 ottobre 2013 alle ore 21,00 sono presenti: Luca Azzano Cantarutti, Gianluigi Sette, Enrico Cabrele, Giovanni Lucchetta, Stefano Favero, Yves Presotto e Michela Sarti. Ha comunicato di non poter essere presente per motivi di lavoro il Sig. Paolo Baldo.

Il Collegio Nazionale dei Probiviri, richiamate le delibere del CDN del 11-07-2013 e del 23-07-2013 con le quali veniva chiarito come “Plebiscito 2013” sia estraneo ad Indipendenza Veneta, ne intralci l’azione politica sì che l’appoggio  a tale comitato costituisce grave inadempienza rispetto ai principi ispiratori ed allo Statuto del Movimento; rilevato che I’azione politica di l.V. ha portato alla costituzione de “lL VENETO DECIDA”, e che viceversa il ricorso a strumenti quali “Plebiscito 2013”, che operano in contraddizione con le decisioni dei legittimi organismi direttivi del Movimento costituisce azione inaccettabile mettendo a rischio I’obiettivo dell’indipendenza del Veneto e che il tentativo di indurre in confusione gli associati ed i simpatizzanti di I.V. posto in essere da “Plebiscito 2013”, deducendo una inesistente comunanza di azione politica, deve essere contrastato per ripristinare la correttezza della comunicazione e garantire il raggiungimento dell’obiettivo statutario dell’indipendenza; rilevato che il C.D.N., con delibera del 26.8.2013, ha stabilito che I’adesione od il sostegno a “Plebiscito 2013” è incompatibile con lo status di lndipendenza Veneta e che i soci Lodovico Pizzati, Gianluca Panto, Gianluca Busato, Giannarciso Durigon, Anna Durigon, Gianfranco Favaro, Selena Veronese, Manuel Carraro, Franco Guarnier, Mauro Marobin e Stefano Sinigaglia hanno promosso l’azione di “Plebiscito 2013” in aperto e consapevole contrasto con la linea politica stabilita dal CDN con delibere sopra indicate; rilevato che altri soci, segnatamente Giovanni Veronese, Angelo De Marchi, Paolo Luca Bernardini, Luigino Gazzea, Silvia Gandin, Luciano Santini, Gualtiero Scapini, Ivano Durante, Andrea Fulici e Alessandro Panto hanno sostenuto l’azione di “Plebiscito 2013”, ma non è dato sapere se fossero a conoscenza delle citate delibere; che Lodovico Pizzati, Anna Durigon, Manuel Carraro, Gianfranco Favaro hanno reiteratamente e immotivatamente disertato le riunioni del CDN dimostrando palese disinteresse per l’attività di I.V. e l’incarico loro affidato dai Soci;

ciò premesso,  il Collegio Nazionale dei Probiviri, visto l’art. 19.6 dello Statuto del Movimento, all’unanimità

DELIBERA

quanto segue:

 

a) i Soci  Lodovico Pizzati, Gianluca Panto, Gianluca Busato, Giannarciso Durigon, Anna Durigon, Gianfranco Favaro, Selena Veronese, Manuel Carraro, Franco Guarnier, Mauro Marobin, Stefano Sinigaglia sono sospesi con effetto dalla data odierna, in via cautelare provvisoria ed urgente e comunque sino al 31.12.2013, dall’attività del movimento, da ogni carica ricoperta e dall’elettorato attivo e passivo, in attesa di successive deliberazioni da parte di questo Collegio;

b) i Soci Giovanni Veronese, Angelo De Marchi, Paolo Luca Bernardini, Luigino Gazzea, Silvia Gandin, Luciano Santini, Gualtiero Scapini, Ivano Durante, Andrea Fulici, Alessandro Panto sono sospesi con effetto dalla data odierna e comunque sino al 31.12.2013, in via cautelare provvisoria ed urgente, da ogni carica ricoperta e dall’elettorato attivo e passivo, in attesa di successive deliberazioni di questo Consiglio.

c) invita tutti i soci di cui ai precedenti punti a) e b) a presentare entro il 10 ottobre 2013, a mezzo mail da inviare agli indirizzi dei Probiviri memoria scritta enunciando le proprie osservazioni alle contestazioni loro mosse quali sopra riportate;

d) fissa per l’esame delle memorie eventualmente pervenute e per le conseguenti deliberazioni la riunione del giorno 15 ottobre 2013 ore 21,00 presso luogo che verrà inviato, avvisando i Soci interessati dal presente provvedimento della facoltà di presenziare a tale riunione per esporre le rispettive ragioni.

Verbale chiuso alle ore 23.50

Firmato: Luca Azzano Cantarutti, Gianluigi Sette, Enrico Cabrele, Giovanni Lucchetta, Stefano Favero, Yves Presotto e Michela Sarti.

Allegati: verbali originali firmati

468 ad

33 Comments

  1. questa ve la siete inventata stamattina? mettete il link così la gente può vedere il documento firmato!

    • ottima idea Marco: abbiamo pubblicato gli originali firmati ora. Li trovi alla fine dell’articolo.

      • grazie , comunque concordo pienamente con margherita sul fatto che sospeso non significa espulso! Mi sembra un grande fraintendimento da parte dell’autore, come l’affermare il suicidio del partito.

        • espelelre o sospendere non c’è molta differenza nelle sostanza. L’avversario viene impedito di agire…. Vedi, ammazzare uno o ingabbiarlo a vita non cambia molto.
          Si tratta di un golpe, il solito colpo di mano di chi è assetato di potere e vede i partiti come dei trampolini di lancio per la carega.
          Sospendere o espellere, la sostanza è quella, non fa onore a chi vuole tessere le tele del potere.

  2. certo che affermare che sono stati espulsi e leggere dal verbale invece che sono sopesi c’è una bella differenza affermare poi che indipendenza veneta si sia definitivamente suicidata a fronte dei successi fino ad ora ottenuti nei consigli comunali e provinciali e bè…bestialità più grandi non poteva scrivere l’autore dell’articolo…complimenti per come continuate a travisare la realtà dei fatti

    • L’unica reale bestialità margherita, è quella commessa dalla natura quando ti ha fornito quell’insulso cervello da gallina che ti ritrovi.
      Ma fai dei corsi particolari, oppure ci riesci naturalmente a risultare così idiota?
      Lo capiscono anche i deficienti da cottolengo, che queste sono solo le premesse per poi procedere con l’espulsione vera e propria dei soci al momento sospesi.Scommettiamo?
      Sei esattamente il prototipo ideale, del socio-tipo della nuova gestione ind.V. l’oca giuliva.

      • complimenti per come ti esprimi Franco, indice di grande intelligenza….vuoi un applauso?

        • No.
          Pretenderei solo che almeno una volta ragionassi con il tuo cervello,oppure con ciò che rimane attivo e personale di esso.
          Qualcuno ti considera una servile e ottusa macchinetta a gettoni al servizio di qualcuno.
          Dimmi la verità.Ti è stata proposta qualche carega anche a te per fare simili figure meschine?
          Generalmente non offendo mai nessuno,ma la stupidità palese che dimostri con le tue frasi a difesa dell’assurdo e questi documenti disgustosi mi hanno fatto grandemente incazzare.
          Cancella le offese, ma mantieni la strigliata morale del mio commento precedente nei tuoi confronti.
          Negare l’evidenza dimostra solo servilismo privo di ragionamento proprio.
          Questo documento inqualificabile evidenzia il peggior autogoal di IV dalla sua nascita a oggi.
          Con me e penso con migliaia d’altri IV ha CHIUSO.
          Non si rimane con chi sembra tramutare un movimento a democrazia diretta in uno strumento totalitario per espandere i propri progetti caregari romani.
          Buona fortuna a te,ai tuoi despoti e alla careghetta che probabilmente qualcuno ti avrà proposto.
          Io sicuramente non mi vendo per trenta denari.

  3. ho un’altro appunto da farvi ed è sottolineare la coerenza della vostra linea editoriale….se questa è coerenza ditemelo voi

    Chiunque può scrivere su bastaitalia.org, basta che:
    condivida l’obiettivo politico dell’indipendenza dei nuovi stati democratici che nasceranno dalle macerie italiane;

    • Anche in questo commento qui sopra dimostri poche idee e molto confuse.
      Adesso che hai sparato la tua serie di cazzate quotidiane,torna a scodinzolare dai tuoi padroni

  4. Bah,è talmente vergognosamente evidente la cosa……………..
    Marco e Margherita : continuate così che più scrivete e negate l’evidenza e più noi abbandoneremo Indipendenza Veneta, per abbracciare Plebiscito13.
    Io ero dubbioso ma adesso non lo sono più.
    Gente che nega l’evidente,come fate voi, danneggia grandemente il partito perchè dimostra che esiste un piano,una congiura, contro chi non è in linea di pensiero con i vostri vertici.
    Vi consiglio di scrivere il meno possibile in giro,proprio per evitare di danneggiare quello e quelli che pretendereste di difendere.
    Prevedo una grande fuoriuscita di iscritti dal 2014 in poi.
    Farete la fine di Veneto Stato. Poche centinaia di fanatici che si sostengono tra loro.

  5. beh aldo e franco siete proprio messi ben con Aborto2013, continuate cosi che non combinerete mai un cazzo… e za dalle offese che te fe Franco capimo che personaggi siete… scondeve vala che ze mejo..

  6. Sai Francesco, almeno noi ragioniamo con la nostra testa e non con quella dei tuoi caporali. E adesso torna a strisciare servile con un metro di lingua fuori, dai tuoi padroni di Disfatta Veneta pro caregari…………..
    Con questo atto da veri perdenti e incapaci a aggregare avete toccato il fondo e io non rimango in un partito tirannico, con i loro servi sciocchi che pretendono di prenderci in giro, negando l’evidenza dei loro gravissimi errori, anche nei vari blog e forum.
    Ce ne andremo via in tantissimi su questo ci puoi giurare. Già l’ultimo convegno noi soci eravamo un quarto di quelli che dovevamo esserci.
    Se tu non capisci questi segnali è un problema tuo e dei tuoi padroni e non mio o nostro, di liberi pensatori e veneti liberi.
    Avete fatto una cavolata politica pazzesca e la pagherete politicamente in modo notevole. Dal 2014 ne vedrete i nefasti risultati.
    Addio…………

  7. Ma dai che articolo è??? Si è visto che nel penultimo congresso Pizzati voleva maggior potere, non l’ha ottenuto e PB2013 da comitato referendario si è trasformato in un altro movimento. Vi sembra giusto che un iscritto che ha aderito a PB2013 che DOVREBBE essere stato il comitato referendario non partecipi più alle iniziative di IV e non si presenti ai congressi?!Mi sembra che il nome del sito sia basta italia ma questo articolo e il comportamento di coloro che da IV sono passati a PB2013 diffamando il IV e non partecipando alle sua iniziative sia in linea con lo stile della politica italiana!

  8. Non avrei mai pensato che i vertici di IV arrivassero a un simile squallore umano e politico.
    Da oggi lascio IV e abbraccio plebiscito 2013.
    Nella vita ho sempre odiato profondamente le dittature e le epurazioni fasciste.

  9. complimenti a Plebiscito2013 stà facendo proprio un ottimo lavoro…meglio così per tutta Indipendenza Veneta….hallo baby

  10. Non avrei mai pensato, che l’avvocato Cantarutti arrivasse a firmare e penso a ideare un documento del genere.
    Con me e la mia famiglia indipendenza veneta ha CHIUSO.
    Farò buona reclame di questi documenti ingiustificabili, degni dell’Unione Sovietica e non di un partito veneto.

  11. A Margherita;Alberto e Marco.

    Se negate anche l’evidenza, o voi non siete in grado di leggere un documento scritto a mano e firmato dai dirigenti che servite, oppure non siete semplicemente in grado di ragionare.
    Anch’io lascio IV per Plebiscito.
    Saluti marcheschi a tutti, ma io con voi tre stesi a zerbino non mi ci metto affianco.

  12. PB 2013 non è un movimento, iv e pb2013 non sono incompatibili, questa presunta incompatibilità è un’invenzione

  13. Rifuggo anche io da quell’orribile documento di sospensione di validi fratelli indipendentisti controfirmato dai nuovi dirigenti di iv. Alcuni li conosco personalmente e ho condiviso con loro delle manifestazioni e conferenze.
    Oggi termina il mio sostegno anche economico a iv.
    Se plebiscito 2013 mi vuole sono come sempre a disposizione della libertà del popolo Veneto.
    Addio Cantarutti io non sarò complice delle urla nel silenzio.

  14. El pueblo unido jamas serà vencido! “che gevara”

  15. quali disegni ci sono dietro a questi ostracismi?
    come mai invece di sollecitare l’azione presso la Regione perdete tempo a lanciare anatemi contro vecchi amici che sapete essere combattenti per la stessa causa? che è il referendum per l’indipendenza, non per delle poltrone!
    Temete di essere sorpassati mentre state ad allacciarvi le scarpe..
    ma quale mente diabolica può concepire una guerra così stupida…
    IV spiegatelo, perchè così sembra solo che vi stiate accordando con il nemico!

  16. Cara Caterina per il mio modo di vedere le cose i disegni della nuova IV mi sembrano molto chiari.Eliminare tutti coloro che non condividono la linea politica del “presidente-padrone” e della “consorte reggente”.Che mi dicono venga definita ironicamente come “papessa”.Sono contenta che molti abbiano capito la reale strategia di questo nuovo direttivo che appena nominatosi ha causato grandissimi danni all’indipendentismo Veneto.Per fortuna che con P2013 possiamo scegliere la parte migliore dell’indipendentismo veneto.

  17. Indipendenza Veneta stà andando avanti benissimo nonostante questi stupidi attacchi di Plebiscito 2013…come non si sapesse chi si nasconde dietro questo ridicolo articolo….le provano tutte ormai ma Indipendenza veneta non è morta e non si farà intimidire da simili vergognose meschinità…perche non ci metti la firma?.e come non capire che questi commenti arrivano dritti dritti da Plebiscito 2013?….non fate paura a nessuno, Indipendenza veneta continua il suo percorso nella legalità e nella trasparenza assoluta al contrario di questi indefinibili soggetti

    • Oltre a dimostrarti ciecamente asservita ai tuoi padroni e se mi permetti piuttosto ottusa, risulti anche bugiarda.
      Io sostenevo IV e non Plebiscito e da quanto leggo e capisco anche molti altri delusi che hanno scritto e che non scrivono, ma parlano, oh eccome se parlano.
      Ma ti ripeto che non mi vendo per trenta denari e non rimango al fianco di chi tradisce e caccia persone intelligenti e qualificate, che hanno duramente lavorato per l’indipendenza solo perchè sono scomode ai tuoi padroni politici.
      Secondo me Margherita avete fatto i conti senza l’oste, perchè avete generato le vostre tresche di potere senza interpellare preventivamente la base.
      Dimmi invece. Alle prossime elezioni dove ti vedremo candidata? E’ meglio che la gente si rende conto di chi andrà a eleggere per rappresentare l’indipendenza del Veneto.
      E ti assicuro che non ho mai scritto un rigo negli articoli di bastaitalia.org o di plebiscito.eu.
      Ma tanto chi è falsa pensa falsamente. Pensala come vuoi l’importante è che capisca la gente dove stà la verità.

    • Avete dei disegnatori da voltastomaco.
      Di chi è l’opera penosa e infantile che hai linkato?
      Siete proprio alla frutta conservata Margherita, per ridurvi a queste vignette patetiche.
      IV è peggio che al tracollo politico, ha perso ogni idea perdendo i suoi uomini migliori per esclusione forzata.

  18. Per Margherita.
    Ma dopo tutte le sberle morali che ti sei presa difendi ancora l’indifendibile e i tuoi capi furbacchini che fanno le pentole ma non i coperchi?Non sei ancora convinta come ha scritto qualche altro che più scrivi qui dentro e più danni fai a te stessa e al movimento che vuoi difendere a tutti i costi?Mi ricordi quello dei Brutus della cera grey che si prendeva un sacco di sberle in faccia ma continuava a sparare le sue cavolate.

  19. le vostre critiche nei miei confronti non mi toccano minimamente, se questi personaggi sono stati sospesi dal movimento è perchè sono andati contro le regole dello statuto del movimento stesso e le regole vanno rispettate

    • non conosco lo statuto e le regole stabilite…ma se producono tale danno escludendo i più attivi e i migliori, c’è qualcosa ovviamente che non va, salvo che invece che un movimento o un partito si voglia arrivare a un clan familistico…non che sia illegittimo, ma basta saperlo e chiamare le cose col proprio nome… forse non era nelle intenzioni iniziali e ha preso questa piega col tempo! non è che gli obiettivi sono cambiati? non si osa dirlo e si gioca sull’equivoco?
      Il risultato è questo!

  20. https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10202242807571323&set=pb.1224285663.-2207520000.1381231232.&type=3&theater

    e questi personaggi quà per caso si sono autoproclamati?? ambasciatore assessore direttore…però l’autoproclamazione è segno di vera democrazia diretta, complimenti a lor signori

  21. Margherita.Se le critiche non ti toccano minimamente e non toccano Impotenza Veneta come è che scrivi qui dentro in modo frenetico e maniacale e entri in tutti i siti che fanno capo a Plebiscito 2013 a scrivere le tue cavolate derise da tutti? Basta leggere le accuse nei documenti per vedere i pretesti con cui sono stati esclusi le migliori teste pensanti di IV.Era meglio che il tuo amico avvocato scrivesse:-Li voglio fuori dal partito perchè hanno capito che con me al vertice IV non ha nessun futuro politico-
    Mettete un annuncio economico:-cerco ignoranti e illusi per ottenere qualche carega romana-
    Intanto i soci scappano da IV cerca di metterti il cuore in pace su questo.Rassegnati che avete già perso.

  22. My relatives always say that I am wasting my time here at web, except I know I am getting experience daily by reading such nice articles or reviews.

    My web-site … Easy Massage (Ethan)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement