Pages Navigation Menu

Indipendenza!

LA GERMANIA MOLLA L’EURO

LA GERMANIA MOLLA L’EURO


Quello che sta accadendo in questi giorni è che alla zecca della banca centrale tedesca si è iniziato a ristampare marchi tedeschi. La notizia sta circolando sottobanco ed ancora i media non possono divulgarla. Perchè stampare marchi?

La germania sta preparando un piano numero 2, in càso non sia possibile alcun salvataggio.

Diciamocelo chiaro: “nessuno può salvare l’italia dal crollo” e l’Italia trascinerà con essa l’Euro. La Germania e il nord Europa molleranno l’Euro, e noi sudditi dello stato italiano ci ritroveremo in mano un euro svalutato ed in balia di se stesso. La reintroduzione eventuale della lira non risolverà nulla, anzi l’inflazione sarà ancor più dilagante in ogni càso. Dopo decenni di imbrogli e privilegi tutti gli stronzi vengono a galla.

I banchieri tedeschi, i politici tedeschi, sanno bene che più nessuno può salvare le economie degli agonizzanti stati del nord del mediterraneo e che queste economie sono troppo grandi per essere aiutate. La barca Italia, la barca Spagna, la barca Grecia, la barca Portogallo.. sono senza timone e a breve finiranno sugli scogli di qualche litorale.

La Germania stampa marchi per poter in breve tempo attuare il suo stesso salvataggio e mollare una valuta ormai destinata al collasso: l’Euro.

Una cosa è quello che si dice ed un altra quello che realmente pensano in Germania e che vogliono fare. Nessuno più pensa a salvare l’Italia, semmai si cercherà di portare via ancora qualche risorsa, ma ormai il peggio è inevitabile. Ecco che a Francoforte e Berlino sono pronti in pochi giorni a liberarsi di tutti gli euri ed a ritornare al loro marco senza troppi travagli.

La quantità di denaro cartaceo da stampare è immensa e ci vorranno mesi, ecco perchè si è cominciato fin da ora a stampare carta moneta tedesca.

Il ritorno al marco è ormai una certezza per la Germania. La fine dell’euro tra le mani degli stati falliti è inevitabile. Che cosa fàre?

Liberatevi dell’euro e portate via i vostri risparmi su banche estere e teneteli in divise estere.

 

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement