Pages Navigation Menu

Indipendenza!

LA MORTE DI ELIA MERCANTE A SCHIO

LA MORTE DI ELIA MERCANTE A SCHIO

ParadoxLionandtheLamb

 

Elia era conosciuto, molto, stimato ancor di più. Era un amato padre di famiglia. nella vita aveva sempre pagato tutti e quando qualcuno faticava a pagarlo aspettava con umanità perchè aveva l’immaginazione di capire le difficoltà altrui.

Pagare i debiti per lui era fondamentale, per lui rappresentava la realizzazione della parola, che si traduceva in fatto. La situazione a cui lo ha portato la classe dirigente italiana e veneta, il sistema fiscale, la pressione e vessazione delle istituzioni, la delusione per il non cambiamento, lo hanno fatto crollare. Il non poter adempiere con puntualità ai suoi obblighi verso gli amici e colleghi di lavoro lo ha gettato nella disperazione.

Elia soffriva nell’aver debiti, l’Italia, la regione Veneto ed i suoi rappresentanti se ne strafregano e creano di proposito debiti. Ecco la differenza fra Elia e i politicanti veneti, leghisti ed italiani. Elia muore perché non può onorare fino in fondo con puntualità il suo debito, mentre il politico italiano, il politico leghista, il politico della regione Veneto, se ne strafotte e continua ad infischiarsi della sofferenza di chi vive il dramma della dominazione italiana. Anzi, il politico veneto assieme a quello italiano crea debito sul debito ed aumenta la disperazione altrui.

In molti, dopo la morte di Elia, hanno detto basta, adesso scendiamo in piazza, adesso non ci facciamo più uccidere dall’incapacità di chi ci governa. le pecore venete diventano leoni e combatteranno con tutte le armi contro chiunque appoggi l’oppressione e uccisione dei nostri cittadini.

La morte di Elia ha rotto le acque, la morte di Elia è un crimine che pesa sulla coscienza di Luca Zaia e del suo paggetto Clodovaldo Ruffato. Con o senza di loro il Veneto diventerà indipendente, è solo questione di tempo, i giochi sono già stati decisi altrove e chi non li asseconda finirà per pagare caro di fronte ai tribunali della Repubblica Veneta.

 

468 ad

One Comment

  1. Buongiorno, la notizia mi ha profondamente commosso, abbiamo commentato questo triste momento in questi giorni, l’occasione è stata la Fiera Eurostampi di Parma. Fra espositori e visitatori si è parlato del continuato momento di crisi e tutti concordano nelle colpe dei politici che hanno gestito il nostro paese negli ultinmi 20 anni, di qualsiasi colore politico. Non c’è fine alla vergogna e concordiamo che le colpe delle centinaia di morti di piccoli industriali e lo stress nervoso per migliaia di famiglie è derivato da coloro che non hanno fatto il loro dovere ed addirittura arricchendosi sulle spalle di chi lavora onestamente. Questo vale non solo per gli industriali del Veneto ma anche di gran parte del nostro Paese, lasciato decadere e morire per colpe di personaggi squallidi. Una preghiera per ELIA.
    Ciao

Rispondi a Enzo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement