Pages Navigation Menu

Indipendenza!

LA STRATEGIA DEI POLITICI ITALIANI

LA STRATEGIA DEI POLITICI ITALIANI


Per capire che cosa succede è sufficiente studiare i mezzi di comunicazione di massa, che sappiamo sono in mano ai politici, alla chiesa, e alla lobby della borsa di Milano. Non si tratta di credere a quello che dicono, ma di domandarsi e capire perchè dicono certe cose e non ne dicono altre, perche ci fanno vedere alcune cose e non altre o sentire alcune cose e non sentire altre.

Dal mese di ottobre, Berlusconi è sparito completamente dai media ad eccezione degli scandali sessuali. Mario Monti è diventato il protagonista di tutti i media, mentre sono letteralmente spariti tutti gli altri. Dove sono finiti D’Alemma, Prodi, Fassino, Di Pietro, Fini? Tutto l’entourage politico è scomparso dalla scena mediatica, eppure sono tutti al governo, sono loro che danno la fiducia e non vogliono andare al voto elettorale. La Lega Nord, va magicamente all’opposizione, perchè è sicura che il governo non cadrà e quindi non serve supportarlo. Stando all’opposizione, la Lega, fa credere al suo bacino elettorale che è contraria e non complice del governo. Persino i sindacati fanno le manifestazioni di sabato per non danneggiare il Pil con scioperi che ne ridurrebebro i numeri. La chiesa cattolica romana supporta il governo (la solita Cei a cui viene data risonanza mediatica), non importa chi, ma il principio è: “l’italia mi paga i privilegi ed immunità ed io deve appoggiarla”.

Chi governa sono tutti i politici eletti 2 anni fa, non importa di che colore politico. Esiste una lobby, ed è sempre esistita, che non è di nessun colore politico, sono solo e tutti per la bandiera che gli garantisce il privilegio, la bandiera italiana. E notate bene che se Grillo, non fosse della lobby, avrebbe già toccato tutti i poteri forti: legali, religiosi, militari. Non lo fa perchè è un riformista, un uomo che supporta l’esistenza dello stato italiano. E l’ultima carta da giocare, l’ultimo asso nella manica del potere e privilejo italiano. Grillo è l’ultimo imperatore, l’ultimo baluardo che garantisce la sopravvvienza del privilegio.

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement