Pages Navigation Menu

Indipendenza!

L’ITALIA È FALLITA

L’ITALIA È FALLITA

Le immagini parlano molto più delle parole. Vi lasciamo a 3 dati:

Borsa di Milano, la borsa fantoccio della lobby economica italiana che ha sempre e solo socializzato i costi e privatizzato i profitti.

Lo spread ormai ai massimi storici, indice che più nessun idiota darebbe un soldo per la carta straccia stampata dallo stato italiano

Il canbio Usa dollar e Euro, in cui l’euro ha raggiunto il minimo negli ultimi 8 anni.

L’italia è fallita, con essa non solo l’economia ma più di tutto l’idea nazionalista italiana.

468 ad

11 Comments

  1. Ragazzi è ora di portare i pochi risparmi rimasti in Austria….qualcuno ha dei consigli in merito?

  2. La Slovenja fa condizioni migliori
    Comunque per portarli anche via dall’Europa dove non possono controllarti o espropriarti i soldi, noi consigliamo: Hong Kong-Mosca-TelAviv-Belgrado….insomma tutti quegli stati che non sono controllati dalla Nato e dall’Europa.
    Auguri.

    • Grazie,ma in caso del tracollo dell’euro la Slovenia non penso resterebbe con una moneta forte come Germania e Austria,o sbaglio?

      • perche no? Se uno stato non ha debiti è sano e quindi può anche stampare soldi sotto forma di titoli perche è credibile, o introdurre una sua moneta….. E’ l’italia che non ha più credito: non è credibile, è piena di debiti. E peggio di tutto, l’economia e politica dello stato italiano non sono ne competitive e neppure hanno più alcuna possibilità di ripresa. la situazione è grave, e la colpa è delle generazioni passate e di chi ancor oggi si aggrappa ai sacri confini per giustificare ogni sorta di vessazione economica.

        • Grazie Toni,chissà quanto manca al fallimento…sei mesi o un anno?Penso che sia la Germania a tenerci in vita per paura di perdere in esportazione.

  3. L’italia è già fallita, la questione è:
    -quando la gente lo capirà
    -quando avrà il coraggio di ribellarsi
    le tasse, le manovre, le restrizioni, i tagli, non hanno la funzione di di salvare un bel nulla. L’italia non può pagare e nessuno poteva salvarla. Andate in banca chiedere i vostri soldi o meglio a riscuotere il bot e vedrete.
    Il problema come riportato in un articolo di novembre è: “chi è al potere contunuerà il saccheggio fino alla ribellione e non fino al crollo”. Il crollo avviene quando la gente si ribella e decide di non pagare più, decide di non dare più supporto al regime italiano e a tutta la sua macchina repressiva. Che lo vogliamo o no siamo vittime di un regime che in nome dell’unità sta saccheggiando e prolungando l’agonia al solo fine di prolungare il potere e privilegio.

    • Speriamo solo che la ribellione parta dal Veneto per avere l’indipendenza,anche se la situazione mi sembra ancora troppo calma e ci vorrebbero dei trascinatori che come i serenissimi attirassero l’attenzione sulla questione veneta.

  4. Secondo me ci vogliono leaders di valore come Pizzati, come Cantarutti, gente esperta, capace, convinta, gente con una formazione ideologica e non dei disperati che istigano alla rivolta armata. I serenissimi hanno fatto la cosa peggiore in quel momento storico, ed hanno dato allo stato italiano il pretesto per reprimere ancor più l’anelito di libertà Veneto. Roma conosce solo la forza, ed è pronta a combattere solo su quel campo, giocare al gioco della violenza li favorisce e legittima. Invece sarebbe stato molto più serio proseguire una battaglia ideologica articolata contro lo stato italiano, cosa che la Lega Nord non ha fatto e neppure mai voluto, oltre a non aver mai avuto gente con il cervello. Purtroppo i serenissimi sono ed erano una versione venetizzata dei leghisti. Come dire: “radicchio di Treviso, e radicchio di Treviso cresciuto a Padova” la sostanza è ed era la stessa.

    • Alessia,stavamo chiedendoci quando questo sgangherato stato sarebbe fallito e siamo arrivati alla conclusione che probabilmente sarebbe stata una rivolta popolare a porre fine al regime parlamentare.Per questo auspico che dei coraggiosi Veneti guidino questa eventuale rivolta mettendo in risalto la questione dell’indipendenza.Non per fare uso della violenza ma per sbandierare il nostro diritto e per una volta non essere i soliti invisibili.

  5. Siamo falliti già da anni solo che molti non se ne rendono conto, non abbiamo il coraggio di ribellarci, è inutile suicidarsi, per cosa? Il suicidio significa far vincere il governo, loro si ingozzano con i nostri soldi, i parlamentari vivono alle nostre spalle, è inutile che chiediamo la diminuizione dei loro stipendi perchè tanto chiederanno li prenderanno da altre parti, i loro parenti fanno le visite mediche a nostre spese, noi accettiamo tutto, io non metto il mio stipendio in banca, perchè non voglio far guadagnare questo governo ladro, RIBELLATEVI ormai non possiamo più riprenderci

    • “Siamo falliti”non è esattamente corretto,lo stato italiano è
      fallito con tutto il suo parassitismo.Dal fallimento dell’italia avremmo la possibilità di riprenderci la libertà e la dignità che gli eredi della repubblica di Venezia(ad oggi ancora la più ammirata e longeva civiltà in assoluto) meritano.Bisogna essere pronti e determinati nei prossimi mesi quando la Grecia uscirà dall’euro trascinando l’italia al fallimento,partecipando ed organizzando manifestazioni,scrivendo la nostra idea sui muri,pretendendo l’indipendenza.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement