Pages Navigation Menu

Indipendenza!

POLITICI VENETI: MIMETISMO E DISONESTÀ

POLITICI VENETI: MIMETISMO E DISONESTÀ

Schermata 2014-01-04 alle 14.34.58Vi abbiamo linkato ad un video, guardatelo, ascoltate questo individuo, costui è appena stato beccato ad estorcere denaro per far avere lavori pubblici, costui obbligava una povera donna a prostituirsi settimanalmente in cambio di denaro pubblico. Il nome di questo farabbutto è Luigi De Fanis assessore alla cultura dell’Abruzzo. Abbiamo deciso di incorniciarlo per voi lettori perchè costui rappresenta quella figura lorda di corruzione di cui il nostro Veneto è pieno zeppo.

I nostri giornalisti e reporter (tutti non accreditati), denunciano come cronica la corruzione all’interno di tutte le istituzioni politiche Venete, dalla regione a tutte le provincie, la corruzione. Consiglieri regionali, provinciali, assessori fino ai più piccoli comuni della provincia di Vicenza riscuotono tangenti per lavori pubblici persino di entità irrisorie!

Fornitori di servizi e mezzi o macchinari sono costretti a sganciare mazzette e favori a questi politici. Questo costume italiano è diventato la moda Veneta degli ultimi 20 anni di politica.

Dalla sanità, alla manutenzione degli acquedotti, alle forniture ospedaliere, alla costruzione e manutenzione elettrica e di strade comunali….. su tutto vi sono mazzette da esborsare cha vanno da un minimo del 5% e più!

Chi le pretende sono tutti quei signori e signore che voi avete votato, tutta gente che vi ha stretto e vi stringe la mano quando è ora di votare. Questi corrotti sono quelle stesse persone che con disinvoltura vedete alla domenica nel primo banco della chiesa, che fanno parte dei consigli di amministrazione di banche, di cooperative, che stringono la mano a tutti e vi guardano con il sorriso e fanno finta di ascoltare i vostri problemi. Questi bruti, sono belli, pettinati, sbarbati, in giacca e cravatta, hanno la faccia da galantuomini, parlano bene, vi fanno sentire bene quando li vedete, vi ispirano fiducia, si mettono negli angoli delle strade principali del paese così che tutti li vedano, così da poter salutare e stringere mani e fare gli auguri.

Questi farabbutti sono belli insospettabili, presentabili, profumati, puliti all’inverosimile, pieni inzuppati di titoli e curriculum, blasonati, glorificati da quei giornali e giornalini finanziati con i soldi dello stato o dei comuni.

Questi mostri hanno tutte le caratteristiche dei camaleonti, e per loro il mimetismo è vìta. Costoro portano la maschera dei puri per celare un animo ed un aspetto da lazzaroni. Guardatevi il video e poi andate a guardarvi le interviste e comizi di quelle stesse figure Venete che fanno politica dalla regione fino ai più infimi comuni provinciali. La somiglianza i modi sono sempre gli stessi.

http://www.youtube.com/watch?v=HxssgqKXNKk

468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement