Pages Navigation Menu

INDIPENDENTISMO: NON ESISTE ALCUNA DIVISIONE

Posted on Gen 6, 2013

Capita di sentire che l’indipendentismo Veneto è spaccato, che esistono diatribe fra fazioni rivali alla stregua del partitismo italiano. Qualcuno insinua che si tratterebbe di una divisione pilotata dall’italia per sfiancare l’indipendentismo e creare confusione, per dimostrare ai cittadini Veneti che neanche sull’ndipendenza non c’è chiarezza. V’è addirittura fra chi crede a questa fantomatica divisione, colui che invoca l’unione, invoca la pacificazione. Allora diciamolo che non esistono assolutamente due fazioni indipendentiste nel panorama politico e culturale Veneto. Esiste un movimento e gruppo politico di nome INDIPENDENZA VENETA, il quale è senza ombra di dubbio l’unica forza indipendentista con un percorso ed obiettivi chiari, e formata da persone genuinamente indipendentiste a cui sono chiare tutte le domande e problematiche. Questa gente vuole e lotta per l’indipendenza senza se e senza ma. Costoro sono la vera e unica forza indipendentista del...

Read More

L’INDIPENDENZA DEL PATRIARCATO DI VENEZIA NELLA REPUBBLICA VENETA

Posted on Gen 5, 2013

Che cos’è un patriarca per le chiese cristiane? Di sicuro è uno che può nominare vescovi e cardinali. Vi sono comunque, interpretazioni differenti, perciò la cosa migliore è andare a vedere chi ha il titolo e ha avuto il titolo di patriarca. Il papa di Roma ha il titolo di patriarca, il papa della chiesa autocefala Armena viene chiamato patriarca, quello Georgiano, quello Russo, quello Greco…. Tutti i capi supremi delle varie sette cristiane portano il titolo di patriarca nel passato e ancor oggi. E’ chiaro e palese che questo titolo significa che il patriarcato era una sorta di regno in cui il patriarca era l’autorità religiosa massima senza alcun superiore tranne la divinità. Quindi dire patriarca o papa è esattamente la stessa cosa. A Venezia ancor oggi, il capo supremo e vescovo della città, porta il nome di...

Read More

I MARTIRI DEL DUBBIO

Posted on Gen 4, 2013

Galileo, Giordano Bruno, Gerolamo Savonarola, sono tutti martiri del dubbio, tutti hanno manifestato dei dubbi nei confronti dell’ortodossia. Bruno e Savonarola sono stati bruciati vivi, addirittura a Bruno è stata uncinata la lingua perché non potesse più parlare. Galileo torturato, incarcerato per anni ed umiliato costretto ad abiurare minacciato di morte. Ecco che cosa sono le religioni e fra tutte la peggiore è quella cattolica romana. Le prove sono alla luce del sole e della storia. I massacri, le deportazioni, le torture, le censure, i roghi, le guerre cattoliche hanno mietuto più vittime di comunismo e nazismo insieme! Decine di milioni di morti e torturati. E lo farebbero anche oggi se ne avessero il potere, ciò che in essi sopravvive è l’intenzione! Con la parola eresia venivano messi al rogo o murati vivi donne e uomini. Era sufficiente esprimere...

Read More

L’ITALIA SCHIAVIZZA LE DONNE

Posted on Dic 26, 2012

Un esempio? Andatevi a guardare la rappresentanza politica feminile nel parlamento, nel senato e governo italiano. I numeri parlano da soli. Lo stato italiano è un associazone criminale dove gli uomini impediscono alle donne di far politica. Un altro esempio? Lo scorso anno a Milano, grazie alle indagini della polizia, si scoprì che i carabinieri violentavano le donne dentro le caserme, in decine sapevano ed in decine tacevano. Quando ciò avviene per mano di uomini in divisa vuol dire che la situazione è grave, che il crimine contro le donne è istituzionalizzato. Andiamo a vanti e vediamo altri ineludibili segnali di sfruttamento e schiavizzazione della donna nello stato italiano. Guardate gli stipendi o le pensioni delle donne rispetto ai maschi. Loro poverette hanno sgobbato una vita per fare, allevare i figli e magari alcune di loro hanno pure lavorato...

Read More

IL CARNEVALE DI VENEZIA E IL PURIM EBRAICO

Posted on Dic 26, 2012

Tutti vi piantano nel cranio di festeggiare di ricordare, ma nessuno tocca una domanda pericolosa. Quale è l’origine delle feste cattoliche romane? E’ una domanda imbarazzante, ed ancor più la risposta. Il carnevale per esempio ha origini Venete ed Ebraiche. Da una parte c’è il “Cao de l’ano” con il “Batimarso” e la “bubarata de la vecia” che rappresentano la fine dell’anno prima che l’Italia invadesse il Veneto ed imponesse le feste religiose romane. L’usanza di vestirsi a carnevale nasce a Venezia ma perché. Il “Purim” è una festa ebraica che a Venezia si festeggiava per le “calle”, dove i bambini si vestivano in maschera. La comunità Ebraica nella città superava nel solo ghetto i 5000 presenti ufficiali, ma considerando che venivano contati i capifamiglia e gli uomini adulti, possiamo dire che Venezia era letteralmente popolata di ebrei o...

Read More

LA METAMORFOSI STATALE A CAVALLO FRA 19° E 21° SECOLO

Posted on Dic 12, 2012

Gli stati nazionali nascono per una necessità principalmente militare: più uomini da massacrare in guerra più forza. Avere eserciti più numerosi voleva dire poter conquistare più terreni e difendersi meglio in caso di attacco. Diciamo che agli imperi Ottomano e Austrongarico, dove le merci circolavano libere, si sono sostituiti gli stati nazionali. Gli stati nazionali nascono quindi come delle colossali macchine da guerra ed a costituirne il fulcro ancor oggi, è l’esercito o meglio una certa parte di esso. La sventolata democrazia è una chimera e per capirlo è sufficinete notare quanto conta l’opinone popolare su questioni militari: Nato, basi, alleanze… Al monopolio militare si è aggiunto quello economico. Per mantenere un esercito di inutili (militari) era necessario costruire una macchina efficiente di mungitura economica che da una parte non distruggesse l’economia e dall’altra che potesse garantire ai servi...

Read More

AGEE PHILIP: LA CIA SMASCHERATA

Posted on Dic 9, 2012

L’agenzia di spionaggio Usa, la CIA (central intelligence service) venne smascherata da un suo adepto alla fine degli anni 70 del secolo passato. Costui denunciò le atrocità, i piani, i golpe, la propaganda che viengono prodotti in tutti gli stati del mondo appunto dalla Cia. Gli Stati Uniti d’America attraverso l’opera della Cia a di almeno un altra decina di agenzie di stato supportano ogni tipo di guerra finalizzata a controllare la politica mondiale. Le ambasciate Usa nel mondo fungono da centrali periferiche dove gli impiegati sono agenti che raccolgono dati, infiltrano personale, corrompono e stipendiano giornalisti, intrattengono rapporti segreti con capi religiosi, militari, politici economici. L’attività delle ambasciate Usa nel mondo è una frenetica attività di spionaggio e controllo. I golpe in sud America, i finanziamenti a gruppi paramilitari, le torture, i massacri in Cile, Honduras, Nicaragua, Vietnam…....

Read More

IL SUCCESSO DI INDIPENDENZA VENETA: PERCHE?

Posted on Dic 7, 2012

Perchè l’indipendentismo a partire dalla fine del 2011 corre a velocità supersonica? L’indipendentismo si è liberato di quei valori settari e retrogradi che lo imbrigliavano. Per capire di cosa parliamo è sufficiente guardare quell’associazionismo culturale di facciata che osserviamo in gruppuscoli che vanno sotto il nome di “venetismo”. In essi ritroviamo proprio quelle costanti etnonazionaliste che per decenni hanno bloccato ogni aspirazione genuinamente indipendentista. Elenchiamoli: -Cattolicesimo ortodosso filo romano Andate a vedere a chi viene consegnata la bandiera veneta il 25 aprile e vedrete che sotto sotto esiste un progetto filo cattolico romano. Buona parte dei loro protagonisti sono affiliati alla congrega massonica di comunione e liberazione. Non a caso ci si ostina a rappresentare la battaglia di Lepanto in senso religioso, cosa non vera. Venezia non ha fatto guerre religiose ma economiche e vitali. -Filo fascismo o comunque...

Read More

13 MESI DOPO IL VIEST

Posted on Dic 3, 2012

Il Vs sta raccogliendo firme fra la popolazione e a che pro? Leggendo il testo, qualsiasi idiota capisce l’ingenuità di chi lo ha prodotto. Questo testo va oltre il ridicolo. Analizziamo punto per punto: -La “nazione veneta” non esiste in nessun documento, è un concetto ideale non traducibile se non in termini astratti estremamente labili e soggettivi, che nessun giurista prenderebbe minimamente in considerazione. -Non esiste il presidente dell’Onu. -Non esiste il presidente del consiglio d’Europa. -E’ ridicolo chiedere a: “Presidente della Camera dei Deputati; Presidente del Senato della Repubblica; Presidente della Corte di Cassazione; Presidente della Repubblica Italiana” una cosa del genere. Costoro da un punto di vista legale riterrebbero la petizione inammissibile. E poi diciamocelo francamente, ma che cosa abbiamo da chiedere noi veneti all’italia se non i danni? L’indipendenza ce la prendiamo con un percorso legale...

Read More

CHIESA CATTOLICA ROMANA FONTE DI MILIONI DI MORTI

Posted on Nov 26, 2012

La chiesa cattolica romana ha alimentato l’ignoranza per fini pregiudizievoli ed ha causato morte e sofferenza. Parlare di sesso e delle sue sfaccettature è sempre stato un tabù dei cattolici, che conoscono solo la censura e praticano la pedofilia su bambini deboli ed innocenti. Negli anni 80 del secolo passato, il mondo conobbe per la prima volta la parola Aids. La causa della diffusione della malattia era nota fin dall’inizio. L’immunodeficienza si trasmetteva attraverso il sangue. Nei paesi a teocrazia cattolica, tutti gli “intellettuali, giornalisti, accademici… mantennero il più stretto silenzio sulle cause e sui modi per avitare l’aids. Le pressioni della chiesa cattolica romana sui giornali, nelle scuole, in tv, alal radio, sulla stampa… furono così forti che centinaia di milioni di persone non vennero informate. Per 20 anni i paesi dominati dal potere del Vaticano piombarono nel...

Read More

ITALIANI CRIMINALI DI GUERRA

Posted on Nov 20, 2012

Le due tabelle che pubblichiamo fanno parte di uno studio che dimostra come gli italiani siano stati fra i peggiori criminali della seconda guerra mondiale. I dati parlano da soli è sufficiente analizzarli e chiedersi le ragioni. Per capire la cruenza di una guerra e il carattere criminale dei suoi attori è necessario verificare la quantità di morti civili rispetto a quella di soldati.Se ad esempio nella Jugoslavia i morti civili superano di tre volte quelli militari, allora vuol dire che chi ha invaso la ex Jugoslavia ha compiuto crimini di guerra in abbondanza (massacri, deportazioni). I numeri della Jugoslavia parlano chiaro: 300.000 soldati contro 800.000 vittime civili. A prova ulteriore che gli italiani sono dei criminali spostiamoci in un altro territorio oggetto di invasione italiana, la Grecia. Qui i morti civili sono 14 a 1 rispetto ai soldati...

Read More

MORTI PER L’ITALIA, MORTI PER NIENTE

Posted on Nov 20, 2012

Adesso che assistiamo ala fine dello stato italiano, qualcuno si ostina ad affermare che i 600.000 soldati massacrati nella prima guerra mondiale, i 400 mila morti della seconda guerra mondiale, morti tutti secondo la versione ufficiale “per la patria italia”, sono morti per una ragione. In questo teorema la fine dell’italia renderebbe le loro morti inutili. La risposta, quella risposta censurata e negata dalla storia scritta nei libri, quella storia censurata, quella storia politicizzata, quella storia propagandistica del nazionalismo italiano, è una: TUTTA QUESTA GENTE È MORTA PER NIENTE! Ci vuole il coraggio ed onestà di gridarlo. I morti causati dal nazionalismo italiano nelle ultime due guerre mondiali sono morti per nulla ed hanno causato a loro volta morti e miseria per nulla. Tutte quelle parate, tutte quelle sfilate, tutte quelle pubblicazioni e monumenti, sono un inno alla stupidità,...

Read More

LA STORIA FALSA DELL’ITALIA: PROPAGANDA

Posted on Nov 5, 2012

Prendete in mano qualche libro di storia italiana. In genere incominciano dal 3000 avanti Cristo. Qualcuno addirittura ipotizza che i neandertal presenti nella penisola italica fossero italiani. Pitagora, Giulio Cesare, Archimede, Michelangelo, Galileo, Dante, Boccaccio, Vivaldi, Marco Polo, diventano italiani. Ci siamo capiti? Si fanno diventare italiani dei personaggi che nulla hanno a che fare con lo stato italiano vecchio di soli 150 anni. Teniamo ben presente la differnza fra “Italia” e “penisola italica”. Il primo è un concetto politico, il secondo geografico. Ma lo storico corrotto e la propaganda di regime fa presto a mescolare. Facciamo un esempio. Che cosa ne direste se qualcuno narrasse la storia della vostra vìta ed incominciasse dal 3000 avanti Cristo? Avete mai visto qualcuno nararre la storia di Napoleone ed iniziare dal rinascimento? Come minimo qualsiasi storico che facesse una simile idiozia...

Read More

PERCHE HANNO ASSASSINATO GIORGIO PANTO?

Posted on Nov 5, 2012

Giorgio Panto entrò nella scena politica mettendo a nudo la falsità ed imbrogli della Lega Nord, della Liga Veneta e di quel magma venetista falso, attaccato a stipendio, aggrappato ai privilegi e poltrona che lo stato italiano concede ai politici servi. Giorgio Panto rappresentava la vera competizione, Giorgio Panto insegnò ai veneti ad alzarsi e a smetterla di servire la Lega Nord, a smetterla di farsi prendere in giro. Le idee di Giorgio Panto portavano inevitalbilmente all’indipendenza e insegnavano ai veneti oltre che dignità, anche amor proprio, tutti valori che la Lega Nord e la Liga hanno aberrato. Un popolo veneto che prende coscienza, che si accorge di volere e di potere, era un pericolo per l’equilibrio deciso fra Roma e Pontida. Come fermare un uomo convinto, come fermare un uomo proprietario di tv e ricco che si è...

Read More

ETNOCIDIO E GENOCIDIO: ITALIANI CRIMINALI!

Posted on Ott 20, 2012

L’etnocidio è solo la prima fase, è il preludio al genocidio. Proibire ad un popolo o a degli individui di parlare la propria lingua, chiamare quella lingua dialetto, ridicolizzarli come ignoranti, dipingere come ubriaconi o stupidi i membri di una comunità attraverso i mezzi cartacei, le tv, le radio, la cinematografia, censurare la storia di un popolo, ridicolizzarne la tradizione e la lingua, dipingere come prostitute le donne che parlano quella lingua, anche solo con l’accento, tutto ciò fa parte di un progetto criminale nazionalista, mirato alla distruzione identitaria che in caso fallimentare, apre le porte al genocidio. Ecco che cosa è l’italia. L’italia stato e tutta la classe di militari, politici, impiegati ad ogni livello, hanno perpetrato un etnocidio su larga scala contro i popoli colonnizzati fra il 1860 e il 1918. Veneti, Sloveni, Croati, Siciliani, Sardi, sud...

Read More

MONUMENTI E PROPAGANDA ITALIANA

Posted on Ott 20, 2012

Chi ha la coscienza sporca e vuole rimuovere la verità storica ha un bisogno ossessivo di monumenti ad eroi, alla guerra, al sacrificio. Osservate i monumenti costruiti dopo l’invasione italiana in tutto i territori della penisola italica. Soldati armati, scrificio, armi, violenza, cannoni, morte… ecco che cosa rappresenta la monumentalità e iconografia italiana. Non un solo monumento a poeti, a musicisti, a letterati. Anzi solo a letterati adoperati per fare propaganda nazionale. Guardate i nomi delle vie tutte intitolate a emeriti farabbutti di generali, di politici, a uomini che hanno contribuito a costruire lo stato coloniale moderno: Garibaldi, Mazzini, f.lli Bandiera…. Questa è una cultura infame fatta da militari fanatici, da politici accecati di nazionalismo che hanno calpestato la vita umana. Non un solo monumento a chi lavora, non un solo monumento ai bambini, alle madri, niente di tutto...

Read More

IL VENETO È UNA LINGUA: I RAZZISTI LA CHIAMANO DIALETTO

Posted on Ott 17, 2012

Più di tante parole valgono i fatti. Sappiamo bene che le parole sono servite agli italiani per nascondere la verità, per commettere crimini legalizzati, per fare ogni sorta di nefandezza dietro la copertura e giustificazione della parola. Gli italiani sono stati degli artisti della dialettica e l’hanno adoperata per imbrogliare, per diffamare, per commettere etnocidi e genocidi, per legalizzare i loro crimini. Guardiamo questi esempi e capiremo che il Veneto è una lingua molto più di altre che adoperano violenza e menzogna per chiamarsi tali. IO SONO (dialetto toscano) YO SOY (spagn.) JE SUIS (franc.) MI A SO (veneto) I AM (ingl.) JO SOC (catal.) YES EM (arm.) IO HO (dialetto toscano) YO TENGO (spagn.) JE AVÈ (franc.) MI A GO (veneto) I HAVE (ingl.) JO TINC (catal.) YES UNEM (arm.) Come si può notare, balza subito all’occhio che...

Read More

I NAZIONALISMI DEL 1800 SONO I PADRI DI ETNOCIDI E GENOCIDI

Posted on Ott 16, 2012

Fino al 19esimo secolo con l’eccezione delle teocrazie, assistiamo all’egemonia di monarchi e imperatori. E’ interessante notare che in entrambe le strutture v’era ampio rispetto per la varietà etnica, linguistica, religiosa. Pertanto ritroviamo all’interno dell’ impero o regno, un infinità di popoli cui nessuno nega la memoria storica, la gestione dell’istruzione, la religione, la lingua e in molti casi persino si concede ampia giurisdizione all’interno del proprio gruppo etnico (impero Britannnico, impero Ottomano, impero Cinese). Imperi e regni vogliono solo tassare, e pretendono solo una sorta di fedeltà. L’esercito è fatto di mercenari e quando combatte lo fa lontano dai centri abitati tanto che le vittime civili non esistono. Negli imperi e regni non esistono monopoli monetari, nessuna coscrizione, nessuna educazione di stato. Nel 1800 iniziano a nascere i nazionalismi figli dei princìpi della rivoluzione francese. Gli intenti erano...

Read More

IL VENETISMO OSTACOLAVA L’INDIPENDENTISMO

Posted on Set 30, 2012

La frattura dell’ottobre del 2011 all’Hotel Viest, segna la definitiva rottura con il fronte nazionalista venetista. Questa data segna la rottura definitiva e confronto ineludibile fra le forze della ragione e l’ottusità nazionalista, segna la frattura fra raziocinio e pregiudizio. Quello che viene definito venetismo, ciòè l’insieme di movimenti che hanno coltivato una serie di valori e/o pregiudizi attinenti alla storia e tradizione della Serenissima Repubblica, è stato abbandonato per proiettarsi nella sfera politica con un messaggio chiaro e pratico, necessario a portare il Popolo Veneto all’indipendenza politica. Solo spogliandosi di pregiudizi si poteva liberarsi di quella zavorra che impedisce di essere protagonisti ed artefici di una società in linea con i tempi. La Serenissima fu, la Repubblica Veneta che nascerà a breve, pur mantenendo solide radici con il suo passato, sarà protagonista moderna della storia dell’umanità come lo...

Read More

IL VATICANO NEMICO DEI POPOLI

Posted on Set 14, 2012

Il Vaticano e quindi la chiesa cattolica romana è contro la libertà dei popoli, è contro una Sardegna libera, contro una Sicilia libera, contro un Veneto Indipendente, contro un Tirolo libero… Lo Stato Vaticano, ed i suoi despoti pedofili da centro geriatrico, hanno abbracciato il nazionalismo italiano, hanno abbracciato il totalitarismo nazionale italiano, ed hanno perseguito supportando l’etnocidio dei popoli sotto dominazione italiana. La chiesa cattolica romana ha sputato addosso alla diversità linguistica, alla diversità culturale e storica dei Sardi, dei Siciliani, dei Veneti, dei Tirolesi…. e continua a farlo. Perchè? Il Vaticano parassita l’economia dello stato italiano, parassita la bellezza di 60 milioni di sudditi. La politica dello stato italiano è una succursale di ciò che viene deciso nei palazzi Vaticani. L’esercito professa in modo esasperato il culto cattolico prima ancora di essere fedele alla legalità, e questo...

Read More

8 SETTEMBRE 1943 ARMISTIZIO O RESA INCONDIZIONATA?

Posted on Ago 26, 2012

Badoglio l’8 settembre del 1943 firmava la resa incondizionata dello stato italiano agli anglo americani. Ancor oggi tutti i sudditi dello stato italiano pagano ancora le conseguenze di questa resa con l’occupazione e vassallaggio agli Stati Uniti d’America. 70 anni dopo, la verità è ancora tabù e viene ancora censurata. Nei libri, nelle scuole, nelle università si censura ancora la parola “resa incondizionata” e si continua ad adoperare la parola “armistizio” che in italiano è tutt’altra cosa. Questa è la situazione della cultura, della libertà di informazione . Lo stato italiano è una prigione per la mente, costruita per idiotizzare e crescere nell’ignoranza milioni di persone. La vostra ignoranza è la loro forza. Impariamo, studiamo, scaviamo e ribelliamoci all’italia a questo mostro dell’inciviltà. Basta Italia. Le foto dei giornali dell’epoca parlano più di mille parole. da una parte i...

Read More

L’ITALIA HA PERSO TUTTE LE GUERRE

Posted on Ago 26, 2012

Il titolo corrisponde in pieno alla verità. In 150 anni di storia, lo stato italiano ha perso tutte le guerre e battaglie ed in modo vergognoso. Crediamo che nelle parole del re di Francia (1866) si possa riassumere che cosa è l’esercito e i politici italiani: “Ancora una sconfitta e mi chiederanno Parigi”. Con queste parole, Napoleone di Francia consegnava allo stato italiano, la Repubblica di Venezia, come bottino di guerra sottratto all’impero Austrongarico. Alla fine della prima guerra mondiale, dopo aver perso ben 650 mila uomini, dopo aver perso ogni battaglia, dopo aver subito ogni tipo di sconfitta, allo stato italiano durante i trattati di Versailles, veniva consegnato il Sud Tirolo come bottino di guerra, e con esso la popolazione di origine e cultura Germanica. Nel 1943, in pieno conflitto, l’Italia tradiva gli alleati e di nascosto si...

Read More

IL PIU GRANDE ATTO TERRORISTICO DELL’UMANITÀ

Posted on Ago 14, 2012

11 anni fà a New York venivano fatte crollare 2 torri e secondo le stime ufficiali oltre 2000 persone morivano. Molti credono che questo sia stato il più grande atto di ritorsione nella storia dell’umanità. Invece i più grandi terroristi dell’umanità sono stati proprio gli Stati Uniti d’America. 66 ani fà gli Stati Uniti d’America uccidevano con due sole bombe la bellezza di 500.000 persone quasi tutti vecchi, donne e bambini. Hiroshima e Nagazaki rappresentano la più grande infàmia moderna, che ancor oggi viene mascherata dal governo di Washington come necessaria. Noi che viviamo all’interno della prigione ideologica “Nato” controllata e filtrata dagli Stati Uniti d’America, non conosciamo bene gli avvenimenti ed ancor oggi le pressioni Americane su tutta la stampa ed editopria sono molto forti per oscurare le due stragi atomiche. Il popolo degli stati Uniti d’America è...

Read More

SPORT, BUSINESS E DISCRIMINAZIONE

Posted on Lug 30, 2012

Nuoto, scherma, vela, golf, tennis, sci, ciclismo, tiro con l’arco… sono tutte specialità appannaggio dell’uomo bianco. Si tratta di sport dove per poterlo praticare ci si deve attrezzare con accessori e quindi spendere: racchette, biciclette, mazze, campi e impianti, abbigliamento…. E’ per questo che vengono propagandati in modo massiccio, perchè generano consumi e fatturati. L’indotto creato da uno sport pieno di accessori è enorme. Immaginate solo la spesa da sostenere per fare vela o quella per il golf, il tennnis. Gli sport accessoriati moderni sono nati in occidente, dove appunto la spinta economica determina il pensiero e le azioni dei cittadini. Per fare nuoto ci vogliono piscine e costano non solo il loro mantenimento e costruzione, ma generano fatturato, in altri termini: consumo. E’ quindi naturale che a vincere nelle competizioni sportive siano proprio quei cittadini degli stati che...

Read More

LA TESTA DI LUCA ZAIA: LO SCANDALO GAXETAVENETA.COM

Posted on Lug 27, 2012

Vogliamo una testa, vogliamo la testa del governatore del Veneto e ne spieghiamo le ragioni. Nel Novembre del 2010 la provincia di Vicenza viene allagata, il fiume che porta le acque dalle valli di Posina, straripa ed innonda la bellezza di 125 comuni. Uccide 250.000 animali, due persone, distrugge attività artigianali, industriali, automobili, case, strade, infrastrutture di ogni genere, il tutto per un danno stimato in difetto per 3.000.000.000 di euro (3 miliardi di euro). Mancata produzione e distruzione gettano la provincia Veneta nella disperazione. Non è finita! Il silenzio stampa piove e solo dopo 1 settimana i giornali del regime italiano ne parlano. La Lega Nord ha ben saputo chiudere la bocca all’informazione. Ricordiamo che tale disastro poteva essere evitato o essere prevenuto molto prima avvertendo la popolazione di evacuare e tenedo puliti i corsi dei fiumi; i...

Read More
LAVORIAMO PER TE, AIUTACI AIUTATI
advertisement